Utente 133XXX
Buonasera a tutti,
è da un pò di giorni che ho un piccolo disturbo.

Tutto iniziò circa 40 giorni fa, quando mi accorsi che contraevo di continuo l'addome: mi rivolsi subito al mio medico curante, il quale mi disse che essendo per me un periodo molto difficile a causa degli esami all'università ed essendo io per mia natura molto nervoso, disse che il mio corpo reagiva allo stress con questi spasmi.

Via via questo continuo comprimere l'addome iniziava a diventare abbastanza fastidioso così, decisi di prendermi una pausa di un paio di giorni dallo studio e fare anche più attenzione a queste contrazioni. Mi accorsi che standomici attendo riuscivo a controllare queste contrazioni quasi involontarie.

Giorni dopo, queste strane contrazioni passarono dall'addome all'ano, pensai per la medesima causa degli spasmi addominali non mi preoccupai tanto.

Ora, è da un paio di giorni che, sparito ogni tipo di spasmo mi compare uno strano dolorino, non molto forte ma persistente e fastidioso, situato fra l'ano e la base dello scroto, non superficialmente ma più in profondità.

Non ricordo di averci preso alcun colpo o altro.

Fra un paio di giorni andrò di nuovo dal mio medico curante, nel frattempo mi piacerebbe sapere voi cosa ne pensate del mio problema.

Grazie per il tempo che mi dedicherete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da questa postazione ci è difficile capire bene cosa è veramente successo ed in questi casi la cosa migliore da fare è sempre una attenta valutazione clinica diretta per comprendere il suo eventuale "problema" e poi impostare le necessarie strategie terapeutiche.

A questo punto potrebbe essere utile dopo una attenta valutazione clinica da parte xdel suo medico curante sentire anche un parere formulato da un andrologo .
e/o da un chirurgo generale.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
chirurgo? allora c'è da preoccuparsi?...
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il consiglio del dotto Beretta è giusto. Il sintomo potrebbe essere legato a problematiche anche banali ma dovrebbe essere valutato da un medico. L'esperienza chirurgica può essere utile quando si valuta tale regione del corpo
stia tranquillo, cari saluti
[#4] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,

Mi sono poi rivolto al mio amico nonchè medico curante, il quale, conoscendo me e il mio carattere, e conoscendo i miei precedenti disturbi (spasmi all'addome e poi all'ano) mi ha detto con sicurezza che questo dolore è stato causato appunto dagli spasmi all'ano che hanno fatto lavorare tantissimo i muscoli in quella regione del corpo.

Ad oggi, percepisco un po di dolore solo quando stò molto seduto.

Cosa ne pensate?

Mi fido moltissimo del mio medico.

Secondo voi devo procedere ugualmente con le visite mirate?

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

noi da questa postazione non possiamo che rimetterci alle considerazioni cliniche fatte dal suo amico, nonchè medico di fiducia.

Ci aggiorni comunque, se lo desidera.

Un cordiale saluto.