Utente 323XXX
gentilissimi dottori vorrei chiedervi se potevate indirizzarmi uno psicoterapeuta cognitivo comportamentale nella provincia di taranto ... vi ringrazio per la vostra disponibilità...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
gentile utente,

la valutazione di inserimento di una psicoterapia deve essere fatta con il suo curante dopo aver valutato l'attuale trattamento farmacologico oggetto di varie discussioni nel forum.
Qualora il suo medico lo ritenesse opportuno sapra' indirizzarale verso uno psicoterapeuta cognitivo.

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
[#2] dopo  
32384

dal 2009
gentile dottore il mio curante mi ha già in passato accennato una psicoterapia di tipo cognitiva comportamentale però mi disse che è difficile trovare professionisti dalle parti nostre in quanto è una terapia americana e qui negli ultimi anni si è incominciato specializzarsi in questa terapia ... faccio presente che sono stato in terapia da uno psicologo che non era cognitivo comportamentale ma senza risultati... spero in una vostra risposta
[#3] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
4% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2003
Gentile utente,
potrebbe rivolgersi a questi Colleghi


TATA PAOLO ANTONIO Via Pitagora, 13 74100 Taranto TA 099-4520581 339-7000201

LOMUNNO GRAZIA Via S. Francesco, 26g 74011 Castellaneta TA 099-8442098 338-8491588 grplom@libero.it

Cordialmente

Daniel Bulla

dbulla@libero.it
[#4] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

sebbene il Dr. Bulla abbia deciso di fornirle nomi di psicoterapeuti della sua zona, credo che sia piu' opportuno, per il suo interesse clinico, che discuta della possibilita' di intraprendere una psicoterapia con il suo attuale curante, che ne deve valutare l'elegibilita' ed inoltre deve prendere in considerazione il suo attuale stato clinico in merito alla terapia farmacologica che desidera interrompere, probabilmente senza consiglio medico.

Prima di intraprendere qualunque strada deve far riferimento al suo psichiatra per rivalutare la sua attuale condizione che, a mio avviso e secondo quanto scrive continuamente, sembra essere al di fuori del reale compenso clinico.

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
[#5] dopo  
32384

dal 2009
dott.ruggiero il mio medico è un neurologo e fa psicoterapia famigliare non cognitiva comportamentale che è quella che mi ha consigliato ,sa lei si è fatta un idea sbagliata su di me perchè con il mio curante non abbiamo deciso di interrompere la terapia e quindi senza il suo consiglio non mi permetterò mai di farlo anche perchè già abbiamo discusso a lungo e la terapia farmacologica sarà lunga almeno due ,tre anni... comunque ringrazio molto il dr.bullo per la sua risposta...
[#6] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

il suo medico dovrebbe avere le adatte informazioni per indirizzarla verso uno psicoterapeuta cognitivo-comportamentale.
In genere funziona in questo modo:

il suo curante che individua in Lei la possibilita' di fare una psicoterapia cognitivo-comportamentale, dopo averne discusso con Lei, le fornisce il nome del terapeuta, dopo averlo contattato personalmente, per consentire al collega la presa in carico.

Dal canto suo, Lei gia' all'inizio del post avrebbe potuto indicare il fatto che il suo curante la stava indirizzando verso tale psicoterapia.
Probabilmente io mi faccio idee sbagliate, l'utente ha sempre ragione

Cordiali Saluti

Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it