Utente 846XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 28anni, altezza 178 per un peso di 72kg (normale), nella vita faccio l'impiegato e vivo abbastanza sedentariamente. Il problema che accuso da qualche mese è quello dell'intorpidimento della gamba destra in svariati momenti. Principalmente mi succede quando sono a letto, all'improvviso sento un formicolio strano in tutta la gamba e se la tocco sento una sensazione molto strana, quasi come se fosse stata anestetizzata anche se riesco a muoverla. Questa cosa l'ho notata anche settimana scorsa durante un massaggio estetico, stessa sensazione di intorpidimento mentre mi massaggiava la gamba.
Premetto che io già da anni soffro di mal di schiena che quando arriva mi dura sempre per un paio di settimane pur curandolo.
Un altra cosa, sempre quando sono a letto, è che non riesco a restare con le braccia piegate (in modo che le mani si tocchino) perchè anche li, sento le braccia che iniziano ad intorpidirsi. E' una cosa che spesso mi fa dormire male, non per il dolore ma per una questione di fastidio.
Ultima cosa, ma questa forse è dovuta al mal di schiena, non riesco a stare per molto tempo in piedi e fermo perchè accuso un forte dolore lombare.
Dalle rx fatte qualche mese fa si è evidenziata una scogliosi e una leggera schisi a livello dell'osso sacro.
Andrò quanto prima dal dottore ma volevo sapere da voi cosa potrebbe essere in modo da avere qualche opinione in più.

Ringrazio e porgo distinti saluti
Daniele Q.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, approfondirei gli esami con una RM al tratto lombo sacrale. Il tratto scoliotico, se non sapeva di averlo, può anche essere dato da una falsa postura antalgica: una posizione ciè assunta per sentire meno male alla schiena. Se è reale potrebbe determinare qualche compressione su radici sensitive dell'arto interessato dalla parestesia o esserci un principio di ernia discale.
Per le parestesie agli arti superiori a letto le chiedo se ha fatto un controllo radiologico anche del tratto cervicale.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 846XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno Dottore, la ringrazio per la risposta,
per quanto riguarda gli esami ho fatto solo la RX nella zona lombare con il seguente esito:

RIDUZIONE DELLA LORDOSI FISIOLOGICA.
NORMALE TONO CALCICO.
DISCOPATIA L5 S1 CON RIDOTTA AMPIEZZA DELLO SPAZIO INTERSOMATICO.
SCHISI MEDIANA DELL'ARCO POSTERIORE DI S1

Il fatto è che sono un po' preoccupato anche se in famiglia cercano di sminuire la cosa.
Per quanto riguarda la postura assunta per sentire meno dolore posso dirle che è vero. Sia l'ultima volta, circa un mese fa, che anche un altra un po' più indietro nel tempo in cui accusavo fortissimi dolori lombari mi sono accorto, preoccupandomi non poco, di aver assunto involontariamente una postura fortemente scorretta, con il fianco della gamba che ha il problema molto più alto rispetto all'altro. Tutto però è sempre passato alla fine del dolore intenso.
Per la RX alla cervicale invece, anch'io volevo farla in quanto sempre da un mese circa soffro costantemente di giramenti di testa.
Attento una sua ulteriore risposta in attesa degli esami medici.

Grazie mille
Daniele Q.
[#3] dopo  
Utente 846XXX

Iscritto dal 2008
dimenticavo una cosa, la scoliosi è una cosa che mi è apparsa durante l'adolescenza mentre frequentavo le scuole medie. Quindi ne ero già a conoscenza, ho sempre sofferto di mal di schiena ma ora sembra un po' peggiorato...

ancora grazie
D.
[#4] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile Daniele, non l'ho fatto prima ma mi accorgo che questi problemi li presentava, anche nell'ottobre del 2008 e già allora lo specialista ortopedico di Medicitalia le consigliava gli stessi accertamenti e consulenze specialistiche. Sinceramente non saprei cos'altro aggiungere se non sollecitarla a non trascurare la faccenda se ha notato che il tempo ha peggiorato la cosa.
Cordiali saluti