Utente 326XXX
salve vi riscrivo la domanda a cui non ho avuto risposta.
Ho varicocele bilaterale e ansieme ai varicocele mi si sono ingrossate velocemente le vene superficiali sulla pelle del pene,una in particolare sul lato sx del pene! volevo sapere se l'ingrossamento delle vene sul pene possono essere state causate dai varicocele!

Inoltre vorrei sapere come mai solitamente si sconsiglia una doppia operazione di varicocele nella stessa seduta chirurgica
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
il deflusso venoso delle vene del pene ha un decorso diverso da quello del testicolo quindi solo causualità.
Riguardo al doppio intervento ,sempre preceduto da uno spermiogramma, non sono in grado di rispondere in assenza di un esame obiettivo nè tantomeno di un ecocoldoppler.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore 23639,

un varicocele bilaterale può essere operato tranquillamente nella stessa seduta operatoria.
Perchè fare due interventi ?
Talora in alcuni ospedali e strutture accreditate sin preferisce (per motivi economici, di bilancio) effettuare due interventi chirurgici piuttosto che uno bilaterale.
Non è molto "etico" ma viene fatto !!
Cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Normalmente il varicocele bilaterale può essere corretto contestualmente specie se si tratta di una patologia di grado elevato ad entrambi i plessi venosi. Se invece il destro fosse clinicamente appena rilevato si può procede al trattamento del sinistro e procrastinare il suo trattamento in un secondo momento senza alcuna problematica etica, limitando maggiormente il rischio infettivo da doppio accesso chirurgico e rendendo il postoperatorio comunque più agevole al paziente (minore ospedalizzazione e più veloce ritorno alle attività normali).
Tutto ciò va in ogni caso ben valutato con l'urologo che la segue che saprà certamente consigliarle la via migliore.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#4] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2007
grazie mille per la chiara risposta.

invece Per le vene sul pene ingrossate contemporaneamente cosa mi dite?se non centrano con il varicocele avendo un decorso di vene diverse,potrebbe essere allora una flebite? come si rileva? sarebbe grave o facile da curare?
[#5] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
concordo con i colleghi sulla necessità di un controllo urologico/andrologico.
Cordiali saluti