Utente 440XXX
Buonasera egregi dottori, scrivo da parte di mia madre che dopo gli ultimi prelievi di routine è in crisi per alcuni valori.
Desidero premettere che mia madre nel 2001 è stata operata per carcinoma duttale infiltrante al seno sx credo, ha fatto chemio e radio e, almeno per il momento, non ci sono state recidive.

Nel 2003 ha subìto isteroscopia per polipi all'utero il cui esame istologico è stato negativo, stessa cosa dicasi per il 2004 e nel 2006. Da allora hanno trovato sempre polipi ma li hanno giudicati troppo piccoli e non meritevoli di esame isteroscopico.

Da quando ha avuto il cancro è sempre stata seguita in follow up dall'ospedale che ogni anno prescrive vari esami tra cui i markers tumorali.
Quest'anno i valori sono i seguenti:
CA 15.3 è risultato 6.70 (range 0.00 - 30.00)
TPA 1.92 (range 0.00 - 1.46)
CEA 0.94 (range 0.00 - 8.00)

inoltre l'elettroforesi proteica ha evidenziato un valore alto di Alfa/2 % 11.30 (range 7.00 - 11.00)
emocromo ok, solo i linfociti sono un po' bassi
Altro valore non conforme con i range è la bilirubina totale che è risultata essere 1.25 (range 0.40 - 1.20)

Capisco che gli esami del sangue vanno valutati in un quadro clinico più ampio, ma considerando queste informazioni, dobbiamo sospettare il pericolo di recidiva?
Grazie tantissimo in anticipo per le vostre risposte.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ha critto bene : i marcatori tumorali vanno interpretati nel contesto del quadro clinico-strumentale perchè non sono specifici. Quindi li dovrebbe fare consultare al suo oncologo.
Comunque non mi preoccuperei perchè si tratta di valori appena superiori alla norma.
[#2] dopo  
Utente 440XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera dottor Catania e grazie per avermi risposto. A proposito del quesito di cui sopra, in effetti al controllo oncologico hanno detto a mia madre di non preoccuparsi e che il TPA forse è più alto a causa di un'infiammazione momentanea e non per manifestazione cancerose in atto. Rimane però un dubbio: per questo anno a mia madre avevano prescritto MArkers, emocromo, ECG addome + collo, MOC, Radiografia torace in 2 p, Risonanza magnetica, Etg mammaria bilaterale, E.o. (che non so cosa sia). Tutti esami che sono andati bene, ma per il prossimo controllo oncologico che avverrà il 14/2/2011 hanno prescritto solo il CEA, il CA 15.3 e la mammografia bilaterale con ETG.
Nient'altro, niente emocromo, niente ecografia niente altri esami che ha fatto per questo controllo.
Considerando che nella cartella di mia madre c'è scritto che è una paziente con K del 2001 alla mammella ed è tutt'ora in follow up è normale che non debba effettuare altri esami?
Grazie in anticipo e mi scusi l'essere prolissa!
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Con il trascorrere del tempo è normale che il regime di follow-up venga "alleggerito"

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=53714