Utente 128XXX
Salve dottore, sono un ragazzo di 26 anni, premetto che sono in cura da poco piu di 1 anno per aver contratto la Sifilide. Faccio una cura di penicelline con risultati buoni...i valori vanno sempre abbassando.
Questa esperienza mi ha lasciato sintomi di ipocondria e sintomi di panico che da un po riesco ad gestire.
Ultimamente, guardando il mio glande ho notato, una macchiolina rossa leggera. Sta li oramai da molto tempo. Non ho la certezza che questa macchiolina ci fosse gia quando ho avuto la sifilide. Nei giorni seguenti, quindi piu recenti, acccuso del bruciore, quasi leggero fastidio durante la minzione, sull'uretra e nel condotto. Addirittura a volte, mentre sto seduto mi pizzica l'uretra e se tocco lungo il corpo del pene lo sento indolenzito. Guardando il glande noto molto vicino le labbra esterne dell'uretra che è un po piu scuretto, come se ci fosse una macchia di colore piu scuro del colore del glande. Mi son chiesto che sarà mai? Sarà legato alla mchhietta rossa? Premetto che ho fatto anche abuso di caffè, mangiato cioccolati vari e chi piu ne ha piu ne metta. Altra cosa mi masturbo tantissime volte. Esplicito a dirlo per cercare di darle un'idea quasi chiara della mia situazione.
Sto facendo gli esami dell'urina affinchè possa avere un quadro piu chiaro, ma lo contattata per sapere ed avere un parere in più riguardo questa machiolina rossa e se la macchia piu scura vicino l'uretra sono legate ad un'ipotetica infiammazione o addirittura legate alla sifilide!
Naturalmente chiederò anche al dermatologo che mi segue per la cura della sifilide.
La ringrazio anticipatamente e scusi se nn ho utilizzato termini consoni alla materia.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non perda tempo e serenità nell'osservarsi accanitamente sul colore della mucosa del glande,bensì attenda con fiducia gli esiti degli esami colturali e della visita specialistica programmata.A naso,credo che il "problema" sia banale e non necessariamente patologico.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Salve....volevo informarla che gli esami d'urina sono andati bene....di conseguenza mi chiedevo, quale potrebbe essere la causa di tal bruciore.....ieri, dopo un'eiaculazione, ho sentito un forte bruciore.
Naturalmente farò sempre i consulti con il mio medico, ma volevo avere una sua delucidazione su cosa possa pensare lei in primis.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...vista la negativita' degli esami batteriologici,mi literei a seguire i consigli del medico reale.Cordialita'.