Utente 139XXX
Buongiorno.
Vorrei richiedere un consulto per un problema che mio marito avverte purtroppo già da un paio d'anni. Si tratta di prurito, soprattutto alle mani ma tavolta anche a viso, gola, torace, braccia e gambe.
Il prurito alle mani è accompagnato da brufolini rossi che talvolta formano quasi un ispessimento della pelle, che diventa secca, e piena di taglietti e screpolature che molto spesso sanguinano anche.
Nel resto del corpo invece compaiono solo brufolini rossi (più simili ad un'allergia, per essere chiara) e tutta la zona dove è presente il prurito (e dove, di conseguenza, si gratta) risulta arrossata.
Premetto che siamo già stati da un dermatologo, il quale pensava che tutto il problema fosse causato da prodotti per l'igiene che erano troppo aggressivi; mio marito ha quindi iniziato ad usare shampoo, doccia schiuma e saponi delicati, come prescritto dallo specialista, ma il risultato non è stato migliore.
Abbiamo quindi pensato che potesse trattarsi di un'intolleranza alimentare, e fatto l'esame è risultata solo una lieve intollarenza al lievito di birra (28%) e comunque, per sicurezza, abbiamo eliminato anche il lievito di birra dalla nostra tavola.
Purtroppo però il problema persiste...
Quale potrebbe essere la causa secondo voi?
Preciso anche (magari può esservi utile) che mio marito ha fatto di recente gli esami ed è risultato tutto nella norma, solo la formula leucocitaria è risultata invertita...
Il problema può essere dovuto a quello?
Grazie anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
4% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Le cause di prurito http://www.ildermatologorisponde.it/Prurito_allergia.html possono essere di diversa natura, infettiva (es. scabbia, acariasi, etc) che non infettiva (es. eczema, prurigo, etc). Esistono tutta una serie di esami diagnostici, mirati a comprendere le cause del prurito, giungere ad una diagnosi mirata (es. prurigo nodulare, eczema da contatto, etc) e in base ad essa, a programmare una terapia variabile da caso a caso. In questi casi, consigliare a distanza il tipo di esami da effettuare non sempre è utile. Si rischia di far effettuare tanti esami superflui e magari di non eseguire proprio quelli più utili per il paziente. Il consiglio è quello di rivolgervi al Vs dermatologo di fiducia e valutare il percorso diagnostico terapeutico, in base alla situazione clinica in atto e al tipo di risposta alle terapie finora effettuate. Cordiali saluti.