Utente 1XXX
Età: 60

Salve,
nel mese di Luglio ho eseguito una ecografia addominale sia per controllo
generale sia perchè, dalle analisi delle urine fatte poco prima, erano
risultate alcune tracce di sangue visibili solo con tale esame. Mi hanno
detto di ripetere l'ecografia tra 3 mesi perchè non hanno capito da dove
provenga questo sangue e quale sia la causa, cmq l'esito dell'ecografia
non avrebbe evidenziato niente di "anormale".
Vi trascrivo però di seguito alcune righe dell'esito della mia ecografia
che vorrei sottoporre alla Vs cortese attenzione.
"Formazione iperecogena polare inferiore a sinistra con diametro massimo
di 6 mm compatibile in prima ipotesi con angiomiolipoma da ricontrollare.
Aorta con placche calcifiche e diametro nei limiti."
Che cos'è l'angiomiolipoma? E' qualcosa da asportare chirurgicamente?
E l'aorta con placche calcifiche?
Vorrei un Vostro cortese consulto.
Grazie tante in anticipo.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario Forzanini
24% attività
4% attualità
16% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2002
l'angiomiolipoma è una neoformazione benigna, nel Suo caso localizzato al rene (polo inferiore). Come scritto nella risposta ecografica che mi ha allegato il consiglio è quello di tenerla cointrollata nel tempo sia nelle dimensioni che nelle caratteristiche.
Le calcificazioni aortiche sono fisiologiche alla Sua età soprattutto se fuma o è ipertesa, e di norma non portano disagi.Le raccomando comunque di portare i referti a chi Le ha richiesto gli esami. Le risposte sopraindicate sono solo indicative e non possono essere applicate ai casi specifici.
cordialità,
[#2] dopo  
Prof. Giulio Mazzilli
16% attività
0% attualità
0% socialità
VERONA (VR)
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2000
Lei risulta portatore di una neoformazione di grasso vascolarizzato che ha caratteri di benignità ma che dovrà essere ricontrollata nel tempo per seguirne l'evoluzione (come si fa sempre in questi casi). Dott. Giulio Mazzilli