Utente 147XXX
Buongiorno,
circa una settimana fa dopo un rapporto sessuale un pò più "deciso" del solito ho notato che mi si era lievemente lesionato il frenulo. Stupidamente dopo qualche giorno ho avuto nuovamente un rapporto sessuale, alla fine del quale provavo un pò di dolore. Adesso è da 3 giorni che ho il il prepuzio infiammato, a fasi alterne diventa eritematoso, e brucia, poi la pelle secca e si desquama, specialmente la mattina, e retraendolo è ovviamente poco elastico, stringendo il pene sotto il glande. si formano anche piccole escoriazioni longitudinali se non lo bagno. La situazione mi sembra lievemene migliorata da tra giorni fa, però preferivo fare una visita di controllo. Preciso che la partner sessuale è la stessa da anni, i rapporti non protetti, e lei sembra non avere problemi di sorta. Vorrei avere un'idea indicativa su cosa potrebbe essere (anche se capisco che per via telematica sia impossibile rispondere) e soprattutto sapere se devo contattare un dermatologo o un andrologo!
Ringrazio Anticipatamente
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,ù
meglio contattare un andrologo che se ha dato uno strattone con annessa lesioncina del frenulo forse varrebbe la pena allungarlo chirurgicamente. Quanto al resto sembra una infiammazione, pertanto contatti un collega, protegga i rapporti con profilattico e mandi la ragazza da ginecologo che può avere infiammazione genitale non riconosciuta. Faccia sapere se vuole.
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno,
ringrazio per la rapidissima risposta. Volevo aggiornarla sugli sviluppi. Dopo un attimo di riluttanza mi sono deciso a chiedere un parere a mio padre, che è dermatologo, e mi dato una pomata antimicotica e antiinfiammatoria, il travocort.
Dopo una settimana di trattamento la situazione è notevolmente migliorata, però sinceramente non so è avvenuta una guarigione totale. Il prepuzio è tornato elastico e non desquama più, però è rimasto arrossato rispetto al resto del pene e presenta tante venule logitudinali in erezione che precedentemente non erano così visibili.
La cosa più preoccupante però è che ora in erezione mostra una lieve riduzione delle dimensioni e soprattutto un'eccessiva sensibilità. Ho riprovato ad avere un rapporto sessuale e la regione del frenulo è veramente troppo sensibile. Pur non essendomi trovato in una situazione clinicamente classificabile come eiazulazione precoce ho avuto molte difficoltà a controllare l'eiaculazione. Insomma, in parole povere sono "durato" molto meno di prima. Preciso che prima non ho mai avuto problemi ne di erezione ne di ep, e credo di vivere il sesso in maniera sana.
Le cose possono essere correlate? sono seriamente intenzionato a consultare un andrologo comunque.
Ringrazio sentitamente
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Le cose vanno così sempre quando c' è lesione, meglio che consulti un collega. L' eiaculazione precoce può essere correlata alla situazione del prepuzioe del frenulo. Tranquillo però, robetta.