Utente 147XXX
Buona sera, sono un ragazzo di 22 anni. Durante una visita mi è stato riscontrato una tachicardia sinusale. Il medico ha detto che a risposo avevo 120 battiti. A dire la verità ero molto nervoso per la visita piu che altro perchè a me le visite fanno paura. Devo fare un ecocuore e devo portare la macchinetta delle 24 ore. La mia domanda è questa: devo preoccuparmi? Io faccio sport (calcio) non a livello agonistico ma con gli amici e non avverto nessun dolore al petto. Ho frequentato altri sport come nuoto e basket. Non bevo alcolici, fumo poco o nulla. Un'altra cosa: da quella visita mi sono fissato e misuro sempre i battiti del cuore e sono sempre sui 70. Grazie cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
come spesso si suole dire "l'emozione fa cattivi scherzi", infatti è stata proprio l'ansia emotiva al momento della visita a determinare un aumento della frequenza cardiaca, che di per sè non è certo una patologia. Stia,perciò, pure tranquillo, è tutto nella norma, come conferma la sua attuale frequenza.
Saluti