Utente 146XXX
Buonasera. Da circa tre giorni avverto i testicoli gonfi che mi dolgono al tatto. Fino a ieri poi avevo come la sensazione che "si muovessero". Inoltre a volte avverto un bruciore alla punta del pene, ma non quando urino. Prima di questi sintomi, ho avvertito stanchezza, giramento di testa e diarrea. Il medico curante mi ha prescritto due bustine di Aulin e un antidiarroico: ora non ho più stanchezza nè diarrea, restano lievi e sporadici giramenti di testa. Oggi mi sono recato da un dermatologo della Clinica Universitaria, il quale per il bruciore ha evidenziato "un esame obiettivo dermatologico poco significativo". L'unico rilievo è una xerosi del glande, per la quale mi ha prescritto Evita unguento. Per quanto riguarda lo scroto, mi ha detto di effettuare una visita da Andrologo-Urologo. Ho portato poi i risultati al medico curante, il quale ha confermato la diagnosi sul bruciore del glande e la relativa medicina e, dopo aver notato come io provi forte dolore nella zona "della pancia", sostiene che io abbia una cistite, la quale è la causa dei miei malanni. Per questa mi ha prescritto una bustina al giorno di Rubis, confermando Aulin e antidiarroico per ancora qualche giorno. Per il momento mi ha detto di non prenotare la visita da Andrologo-Urologo.
Vorrei sapere: 1) la cura è corretta? 2) Tutti questi sintomi sono associabili o dipendono da patologie differenti? In particolare il giramento di testa può dipendere da quei problemi ai testicoli?
Ringraziando per l'attenzione, saluto cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
il medico di base è sicuramente nella posizione migliore per coordinare gli esami e gli interventi terapeutici su di lei.
ciò non toglie che una visita dall'andrologo possa velocemente dirimere eventuali dubbi.
cordialità
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore. Il problema è che con questa procedura mi sembra che io debba aspettare in questa condizione francamente dolorosa per troppo tempo. Rubis mi sembra troppo leggero: un antibiotico oppure una visita immediata da uno specialista avrebbero potuto fornirmi una terapia forse più immediatamente efficace. Che ne pensa? Glielo chiedo anche come approccio generale al mio medico di base. Ho 28 anni e vorrei incominciare a gestire da solo anche il rapporto col mio medico, ma non vorrei risultare troppo aggressivo proponendogli, come sopra, strategie diverse da quelle da lui prospettate. Un caro saluto.
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
se lei torna dal medico di base e gli dice francamentte il suo punto di vista non credo che la prenda per un aggressione. in teoria dovreste essere "alleati" nella gestione del problema.
cordialmente
[#4] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore. Vista la persistenza dei sintomi, il medico mi ha prescritto CINOBAC 500MG da assumere due volte al giorno. Alla prima assunzione Venerdì sera, ho avuto subito un netto miglioramento, ma al contempo non ho dormito (insonnia) e ho avuto forti formicolii ai muscoli, dolorosi come crampi. La guardai medica mi disse di smettere, ma per scrupolo il Sabato ho telefonato al medico curante (un amico di famiglia) il quale mi ha detto di continuare.
Io ho interrotto (ho anche una malattia di Arnold Chiari, una sindrmoe neurologica). Lei che ne pena di questa vicenda? E a suo avviso è compito del medico di base prescrivere medicinali così potenti, o piuttosto dovrebbe farlo uno specialista?
Buona Domenica.
[#5] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
è compito del medico di base. lo specialista ha un ruolo di supporto, non antagonista nè alternativo.
buona domenica anche a lei
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=131271
caro signore è vietato dalle linee guida del sito porre lo stesso quesito in aree diverse contemporaneamente.
[#7] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Ho letto. Non lo sapevo e mi adeguerò alla policy di questo sito così prezioso.
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
qa posto