Utente 126XXX
gentili dottori.
il mio fidanzato ha eseguito uno spermiogramma dopo aver scoperto di avere un varicocele di primo grado.
i risultati non sono ottimi.. ovvero 70% degli spermatozoi sono immobili.
il dottore gli ha prescritto una cura di pillole per far aumentare la motilità e gli ha consigliato un'adeguata alimentazione... non specificando che tipo di alimentazione seguire.
dunque... in caso di scarsissima motilità cosa è opportuno mangiare e cosa no?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,purtroppo l'alimentazione non ha alcun valore nella correzione di una astenospermia.Almeno nel mondo occidentale.In altri continenti,puo' eseere che il panorama sia diverso...Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la tempestiva risposta..
ma quindi per la scarsa motilità cosa bisogna fare?
il 70& di spermatozoi immobili sta a significare che non potremo avere figli in modo naturale? o per lo meno che ci sono bassissime possibilità?
grazie.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...é stato mai visitato da un andrologo?Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
è stato visitato da un urologo.. il quale gli ha riscontrato un lieve varicocele e gli ha consigliato uno spermiogramma il quale ha dato come esito del 70% degli spermatozoi immobili. Ha parlato nuovamente con l'urologo per cheidere un parere sul risultato dello spermiogramma e il dott. gli ha dato una pillola ( da assumere per 3 mesi e dopo di chè bisogna ripetere lo spermiogramma )per far aumentare la motilità consigliandogli una sana alimentazione e bidet con acqua fredda e ghiaccio....
non si è sbilanciato sull'impossibilità di avere figli in modo naturale... ma io vi chiedo se con questa motilità molto bassa le possibilità d avere un figlio in modo naturale sono davvero molto poche?
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il panorama della fisiopatologia della riproduzione,in particolare quella maschile,é caratterizzato da banalizzazioni e risposte semplicistiche che non possono portare ad una tutela della genitalità riproduttiva del maschio.I dati che trasmette, riguardanti il liquido seminale, sono incompleti,ancorché aleatori.Non specifica che terapia sia stata consigliata al Suo partner,mentre é stata esaustiva sugli inpacchi scrotali con acqua fredda... e sull'alimentazione...I tempi di una andrologia paleolitica sono passati e,quindi,proporrei che il Suo partner consulti un andrologo esperto con certificate esperienze nel campo della fisiopatologia della riproduzione che,ponendo una diagnosi rigorosa,possa dare al Suo partner,e quindi a Lei,delle risposte corrette sulle aspettative della coppia. Cordialità.