Utente 533XXX
Sono una donna di 39 anni e circa 3 mesi fa ho eseguito una endoscopia digestiva, tra le altre cose è stata rilevata la presenza di HELICOBACTER, non ho ancora eseguito la terapia eradicante cercando nel frattempo di condurre una alimentazione poco acida e sfavorevole allo sviluppo del batterio.
Ieri ho ritirato un test di controllo sulle feci (antigene fecale) che ho eseguito presso un laboratorio privato,
il test risulta negativo e ora non so più come comportarmi di fronte a due esami con risultati discordanti.
Vorrei precisare che nel periodo intercorso tra i due esami ho assunto ESOMEPRAZOLO per un problema di reflusso, potrebbe aver alterato il risultato del test fecale?

Ringrazio per l'utile servizio.
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se alla gastroscopia e' stato rilevato l'Helicobacter Pilori, e se il Collega le ha prescritto la terapia eradicante, credo non ci sia bisogno di dire molto altro: le linee guida consigliano infatti di procedere comunque in tal senso e poi naturalmente di effettuare altri successivi test atti a dimostrare l'avvenuta eradicazione.
Cordiali saluti