Utente 147XXX
Buonasera, sono una ragazza di 29 anni e scrivo in quanto il mio problema riguarda un sensibile abbassamento delle gengive nell'arcata inferiore sx che il mio dentista ha detto essere causato da un errato uso dello spazzolino; ho quindi iniziato ad usare dentifirici per denti sensibili e lo spazzolino elettrico. Quello che vorrei sapere è se questo problema continuera' a peggiorare ulteriormente e se i consigli che mi ha dato il dentista sono sufficienti o se c'è altro che posso fare.
Non so se può essere utile per la mia diagnosi ma da anno che anno ho tolto l'apparecchio linguale che ho tenuto per due anni.
Ringrazio per la disponibilità e saluto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
purtroppo non vi è possibilità di recupero in altezza delle retrazioni gengivali, se non con tecniche chirurgiche, spesso non risolutive.
Sconsiglierei l'uso dello spazzolino elettrico poichè ferisce facilmente le gengive, non permettendo a chi lo usa di calibrare la velocità della testina, che è prefissata, e per i movimenti circolari,cioè a taglio,che tendono a ferire maggiormente il tessuto gengivale.
Potrà quindi solo cercare di non peggioare la situazione intervenendo sulle modalità d'uso dello spazzolino, che dovrà avere inoltre le setole del tipo medio.
Il dentifricio per la sensibilità le serve ovviamente ad attenuare le sensazioni fastidiose dovute all'esposizione di tessuto radicolare lasciato scoperto dalle gengive.
Cordiali SAluti
[#2] dopo  
Dr. Orazio Ischia
32% attività
0% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signora non è possibile fare una correta diagnosi parodontale senza visitarla,ma il fatto che lei ci domandi questo mi fa pensare che il suo dentista non sia un parodontologo.Magari se andasse da un buon parodontologo avrebbe molte più risposte e meno dubbi.Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Quello che vorrei sapere è se questo problema continuera' a peggiorare ulteriormente.
Innanzituto è indispensabile fare una diagnosi che stabilisca la causa delle retazioni gengivali,tenga presente che in maniera sintetica queste potrebbero essere provocate da un insulto meccanico,batterico o entrambi,quindi l'approcci terapeutico è diverso.

Quello che vorrei sapere è se questo problema continuera' a peggiorare ulteriormente.
Questo indipendentemente dalla causa è certamente un prblema trattabile e quanto meno si può interrompere il progredire delle recessioni.

se i consigli che mi ha dato il dentista sono sufficienti.
Quali consigli Le ha dato ?

Non so se può essere utile per la mia diagnosi ma da anno che anno ho tolto l'apparecchio linguale che ho tenuto per due anni.
Può aver contribbuito al fenomeno delle recessioni nel caso queste siano causate da gengivite da placca.

La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
[#4] dopo  
Dr. Marcello Fantini
28% attività
4% attualità
12% socialità
LANCIANO (CH)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
In breve le cause possono essere: terapia ortodontica, parodontite, errato uso dello spazzolino, il tutto favorito da un fenotipo gengivale sottile, in pratica uno spessore gengivale geneticamente ridotto. Può arrestare il fenomeno eliminando le cause e, se le recessioni hanno una morfologia favorevole, verificabile con una visita, con piccoli interventi di chirurgia muco-gengivale può eliminare parzialmente e talora totalmente le recessioni. Saluti.
[#5] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio i Dottori che mi hanno risposto.
Preciso che è stato proprio il mio dentista a consigliarmi l'uso dello spazzolino elettrico in quanto il movimento rotatorio è meno dannoso sulle gengive rispetto al movimento orizzontale, sbagliato, che facevo io.
Preciso inoltre che sempre il dentista mi ha detto che le mie gengive sono molto sottili.
Provvederò quindi intanto a seguire i consigli del Dr.Cataldo e, sperando di non averne bisogno, vedrò di consultare un parodontologo.
Ringrazio ancora per la velocità con cui sono state date le risposte.