Utente 133XXX
Caro dottore,
le scrivo per parlarle di un mio problema, più psicologico che altro. Ho una voglia di circa 7 cm di lunghezza per 3 di larghezza sulla mia gamba sinistra; ha la forma di un indice. In altre parole è una macchia della pelle, scura dovuta a un eccesso di melanina (come lei ben sa). Tra l'altro i peli che mi crescono in questa zona sono più neri rispetto a quelli del resto della gamba. L'ho fatto controllare un annetto fa e mi è stato detto che è tutto a posto.
A me da veramente fastidio da un punto di vista estetico, mi vergogno ad andare coi pantaloncini corti e non mi piace vederla.
Volevo chiederle, esiste un metodo per eliminarla o nasconderla? A me andrebbe bene anche se fosse più chiara (io ho la pelle molto bianca, e questa macchia, che è marroncina si vede molto; se fosse bianca o color caffelatte sarebbe più accettabile). Ho letto su internet di laser ma non mi è molto chiaro.
Vorrei sapere pro e contro delle varie terapie e quale ha i migliori risultati da un punto di vista estetico, ma anche clinico-medico.

Grazie mille della pazienza dottore

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
Vedo che ripropone il quesito (e tutti i suoi dubbi) con una certa frequenza. Se vuole il mio parere di Dermochirurgo, sicuramente è possibile l'asportazione chirurgica (a mio parere è l'opzione più sensata)in un solo tempo o se necessario con escissioni seriate, con un risultato accettabile (ma la cicatrice rimane ed è sicuramente ben visibile). Sono personalmente meno propenso ad approcci laser su questo tipo di problema per una serie di motivi che sarebbe troppo lungo discutere in questa sede.
Non scarterei l'ipotesi più facile e forse migliore, quella di lasciare tutto com'è accettando la presenza del nevo (ma questa è solo una mia personalissima opinione).
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Sì, in effetti avevo già chiesto a riguardo del mio neo una volta, ma mi sono sorti ulteriori dubbi e ho preferito chiederle.
Dato che ha detto di essere "meno propenso ad approcci laser su questo tipo di problema" , vorrei sapere i motivi (ovviamente non in termini troppo tecnici): ha delle controindicazioni? può essere pericoloso?

grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
No, il laser non è pericoloso, ma non permette, a mio parere, risultati esteticamente migliori se si vuole ottenere la completa rimozione di questo tipo di nevo, ne è meno invasivo della chirurgia tradizionale.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Beh alla fine è una macchia scura, e a me andrebbe bene soltanto schiarirla, non rimuoverla del tutto. Sinceramente una macchiolina chiara non sta poi così male. Poi il laser non lascia cicatrici, il che è un grande vantaggio. Non è d'accordo?
Infine perchè non è meno invasivo della chirurgia tradizionale?

PS
La ringrazio per la gentilezza e per la pazienza
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
Premetto che stiamo parlando in termini generali non avendo la possibilità di valutare nel dettaglio la lesione in oggetto. Il laser ha delle indicazioni ben definite, ma è comunque un sistema che permette la distruzione fisica più o meno controllata del tessuto bersaglio, pertanto non è vero che non lascia cicatrici, ma queste saranno più o meno importanti in funzione della quantità di danno che è necessario provocare per ottenere il risultato desiderato. Si rivolga ad un dermatologo esperto che possa in primo luogo definire con sicurezza la natura della lesione (la diagnosi, è fondamentale), e con lui discuta le possibili opzioni terapeutiche con vantaggi e svantaggi. Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Il dermatologo mi ha suggerito alla fine che il laser è pericoloso, perchè non permette l'esame istologico; inoltre, non avendo la certezza di eliminare tutte le cellule del neo, si rischia di averne modificata qualcuna fisicamente col calore del laser e di trasformarla in un cancro maligno.
Mi devo far passare questa fissa, che dovrebbe passare con l'adolescenza...
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le fornisco il personale parere :

vista la sua richiesta (anche schiarire) e viste le recenti introduzioni dimlaser ultra-selettivi per le macchie pigmentate e pigmentarie della pelle (Laser Q- switched) le consiglierei di valutare assieme al dermatologo laserista questa procedura: personale esperienza dice che spesso i risultati sono molto soddisfacenti e si evita in questo modo ogni altro approccio chirurgico che come ben sappiamo non e' certo scevra di reliquati cicatriziali.
Oviamente stiamo parlando in termini generali non conoscendo il problema.
Cari saluti
dott. Laino - Roma centro dermatologico
[#8] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Caro dottor Laino,
io sarei d'accordo con lei, ma il problema è che il mio dermatologo dice che, utilizzando il laser, non è poi possibile fare l'esame istologico e che quindi c'è comunque un rischio che qualcosa non vado per il verso giusto...
forse dovrei consultare un esperto in laser
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Perfeziono quanto detto asserendo che solo le lesioni CHIARAMENTE non a rischio (dopo l'esame clinico e la video dermoscopia).

se esiste il minimo dubbio, va da sè che la laserterapia non si applica.

cari saluti

Dott Laino
[#10] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Durante la normale visita il dermatologo ha osservato il mio neo, ha utilizzato uno strumento che proiettava sul computer l'immagine del neo ingrandita di molte volte e ha stabilito che è ASSOLUTAMENTE benigno... penso sia questa la video dermoscopia... tuttavia ha detto che fidarsi è bene, non fidarsi è meglio...
Quindi, mettendo un attimo da parte questa ipotesi, cosa ne pensa dell'utilizzo della tintura di iodio che è stata molte volte utilizzate efficacemente contro il melanoma? Io ovviamente non ho un tumore maligno, però otterrei comunque il risultato di eliminare la lesione pigmentata...

Grazie mille
[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non capisco cosa sta dicendo: la tintura di iodio contro il melanoma??? la tintura di iodio per eliminare le lesioni pigmentate??? ma stiamo scherzando? Dove ha letto queste fandonie??
[#12] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Mi riferisco a un certo Dottor Tullio Simoncini che è riuscito, a quanto pare, in numerosi casi, a eliminare dei melanomi utilizzando delle applicazioni di tintura di iodio...
le posto il suo sito ufficiale a tal proposito http://www.curenaturalicancro.org/

[#13] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non entro nel merito della vicenda per ovvi motivi :

posso dirle di verificare sul sito della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri www.fnomceo.it e sul sito Dell'Ordine di Roma che tale individuo NON figura fra gli iscritti.

Riferitevi sempre in caso di dubbio al sito della federazione nazionale degli ordini o telefonate l'ordine provinciale di competenza per verificare che non sinsia di fronte a frodi o truffe o raggiri: Internet
e' pieno.

Utile ancora inviare comunicazioni alle autorità giudiziarie preposte : questo e' diritto/dovere di tutti i cittadini.
[#14] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Sapevo che non era iscritto all'ordine, però sono documentati numerosi suoi successi con le sue terapie...
quindi il suo consiglio è di evitare? La tintura di iodio ha dei motivi scientifici che lei conosce per cui essa è meglio evitarla?
[#15] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Caro ragazzo,

forse la sua giovane eta' la sta facendo proseguire su domande provocatorie non solo per un medico ma anche per un cittadino e spero che dietro ci sia solo questo e non altro.

Pertanto mi asterrò poiché sono stato già chiaro da ogni ulteriore
commento poiché mi offende solo pensare di proseguire su tali aberrazioni.

Le consiglio di passare il suo tempo altrove, magari direttamente da un medico che le possa chiarire le idee.
[#16] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Non intendevo provocare e mi scuso se ho dato questa impressione... grazie mille