Utente 111XXX
Ho 63 anni. Da circa 30 anni soffro di ipercolesterolemia (totale 240/260). I valori attuali sono Colesterolo totale 256, HDL 66, LDL 192. A questo si aggiungion alcuni difetti cardiaci che si riassumono dopo ecocardiografia in: Iniziale aortosclerosime fibrosclerosi mitralica con minimo prolasso del LPM e lieve insuficienza valvolare(Pericardio indenne).
E' opportuno trattare il colesterolo (visti i piccoli problemi cardiaci)?
Grazie molte
Claudio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'ipercolesterolemia in genere, indipendentemente dal lieve vizio valvolare presente, accelera i processi di arteriosclerosi in tutti i distretti corporei, provocando danni non solo al cuore, ma anche a cervello e reni. Utile pertanto un trattamento dietetico e forse anche farmacologico al fine di ridurre il tasso di colesterolo.
Ne parli al suo curante.
Saluti