Login | Registrati | Recupera password
0/0

Bruciore alla lingua,palato e gola...

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2006

    Bruciore alla lingua,palato e gola...

    Salve,
    sono un uomo di 45 anni...E da quasi 2 anni avverto un bruciore continuo alla lingua,palato e gola...Ho fatto molti controlli..Ho fatto il tampone nella bocca,raggi x,e tanti altri tipi di controlli...ma nn è mai uscito nulla..l'unica cosa che sono riusciti a vedere è che soffro di l'ernia iatale e che c'ho una contrattura al collo nella parte sinistra...adesso nn sò se questo bruciore è portato dall'ernia,o da qst contrattura...Un paio di mesi fa mi avevano consigliato di sostituire i denti otturati..Li sto sostituendo ma nn ho ancora avuto risultati..Mi hanno prescritto delle goccie rivotril...comunque nn sò più cosa pensare...C'è un rimedio??Quale può essere stata la causa??Si può guarire?!Grazie



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 23 Medico specialista in: Odontoiatria e odontostomatologia

    Risponde dal
    2004
    Gentile paziente,
    il suo problema potrebbe riferirsi ad una sindrome chiamata appunto
    sindrome della bocca che brucia.
    E' una patologia purtoppo anche molto condizionata dallo stato immuno-emotivo.
    Per poter comunque fare diagnosi certa sarebbe corretto che lei si rivolgesse presso un reparto di patologia orale di una facoltà di odontoiatria.
    Potrebbe provare a Verona.
    Saluti
    Dr. Pietro Convertino



  3. #3
    professionista non più iscritto (id: 3885)
    gentile paziente,
    concordo col collega precedente. la BMS ( sindrome della bocca che brucia) risulta essere molto frequente negli ultimi periodi. come le ricordava il collega, si pensi ad un difetto immuno emotivo multifattoriale. pertanto, si reci presso una struttura ospedaliere di patologia orale.
    la saluto con affetto,dr. antonio cilio

  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 18 Medico specialista in: Odontoiatria e odontostomatologia

    Risponde dal
    2007
    Dai sintomi descritti è probabile si tratti della "Sindrome della bocca bruciante", patologia di genesi multifattoriale : ipovitaminosi (gruppo B), patologie sistemiche (reflusso G-E), terapie farmacologiche prolungate, diabete, irritanti locali (alcuni cibi irritanti, spezie), il fumo eccessivo,le protesi dentali incongrue o addirittura immuno-emotiva quali l'ansia e la depressione.

    Cordiali Saluti

    Dott. Elio Chello



  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 14 Odontoiatra
    Risponde dal
    2007
    Trattasi chiaramente della sindrome della bocca che brucia probabilmente associata a reflusso gastroesofageo. Consultare un centro odontoiatrico specializzato.
    Distinti saluti Dr. Rocco Vita



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 13 Medico specialista in: Odontoiatria e odontostomatologia

    Perfezionato in:
    Medicina estetica
    Gnatologia clinica

    Risponde dal
    2006
    gentile paziente la lesione riferita e la sintimatologia sono quasi certamente da attrbuirsi a reflusso da incontinenza cardiale per ernia iatale.
    consiglierei di utilizzare antiacido serele, zantac un ora prima di coricarsi,il giorno utilizzara del buccagel colluttorio e crema nei punti piu' fastidiosi.
    controllare se la mattina e' presente il segno del cuscino,piccole macchie rosate.
    saluti e mi faccia sapere



  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 22 Medico specialista in: Odontoiatria e odontostomatologia

    Risponde dal
    2002
    In situazioni analoghe ci sono colleghi che utilizzano somministrazioni di Tiobec con buoni risultati.
    Io personalmente non ho esperianza in merito.
    Cordiali Saluti



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 28 Odontoiatra
    Risponde dal
    2000
    gentile paziente ,
    sono pienamente concorde con i colleghi sulla diagnosi ,le suggerirei in appoggio una visita presso la struttura ospedaliera di Verona in Borgo Roma dove esiste un buon reparto di stomatologia che potrebbe seguirla in modo accurato.
    Paolo Patrucco



  9. #9
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2006
    Salve, mi scuso per non aver più risposto ai vostri gentili consigli.. Comunque ancor oggi, pur essendo passati 2 anni, non sono riuscito a risolvere eventuale problema! Non sono andato a Verona, ma sono andato a Bergamo, e anche li non sono riusciti a trovar nulla di anomalo! Continuo sempre a prendere le goccie, ma niente! Grazie ancora per la gentilezza! Cordiali saluti



  10. #10
    Indice di partecipazione al sito: 53 Odontoiatra
    Risponde dal
    2009
    Non posso che concordare con i colleghi che le hanno dato già ottimi consigli.


    Dr. Marcello Fantini
    http://studiofantini.jimdo.com

  11. #11
    Indice di partecipazione al sito: 28 Odontoiatra
    Risponde dal
    2000
    caro paziente ,
    questa patolgia ci trova abbastanza disarmati ,proprio perchè non si riesce a individuare chiaramente la sua eziologia in ogni casi dato che mi trovo oramai a trattare con diversi pazienti che hanno lo stesso problema le suggerisco quello che ho provato come terapia per alleviare i sintomi ma non certo per curare la patologia :
    alovex in forma di colluttorio due applicazioni giornaliere ,in alternativa gel di aloe vera spalmato su lingua guance e palato e tenuto il situ per aleno 30 secondi e poi successivo risciacquo con acqua distillata .Una volta a settimana impacchi di argilla vetilata da tenere in bocca anche qualche minuto per la sua forte azione antiinfiammatoria .Non le sto dando certezze di guarigione ma almeno spero di alleviarle i bruciori.
    cordialmente
    Paolo Patrucco


    Paolo Patrucco

  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 50 Odontoiatra
    Risponde dal
    2009
    Certo è probabile che si tratti di bms ed il consiglio di recarsi in reparto di patologia medica è valido,anche a napoli non è male,può provare sul sito www.sipmo.it per la ricerca di un operatore esperto.Nella mia esperienza e formazione presso l'università federico II di napoli,un collutorio casalingo con qualche goccia di tabasco diluita in un cucchiaio,ha dato il risultato di innalzare la soglia di trasmissione del dolore se applicato con costanza e ripetutamente 30 secondi ,3/4 volte il die.Cordialmente


    Dr. orazio ischia odontoiatra
    perfezionato in chirurgia orale,implantare,parodontale ,endodonzia,protesi,medicina orale, in odontologia forense,

  13. #13
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2006
    Salve.. Mi scuso nuovamente per non essermi più fatto sentire. ma.. nel frattempo ho cercato di curare questa patologia. In questo arco di tempo, mi sono sorte mille domande, questa patolgia può accorciare la vita?!Comunque sono stato in un centro di medicina orale, al policlinico di Palermo, ma con scarsi risultati. Continuo tutt'ora a prendere rivotril e tiobec, ma questi ultimi non sono serviti ad alleviare il bruciore. Continua imperterrito ad essere presente. I primi sintomi li ho avuti, al palato nella parte sinistra, in seguito nella parte centrale e dopo nella punta della lingua, fino ad arrivare nella gola!.. Ho addirittura eseguito una tac e il risultato è stato un ingrossamento dei linfonodi del collo! Egregi Dottori, qualcuno di voi potrebbe lasciarmi un recapito telefonico, oppure un indirizzo email, in modo tale da avere maggiori informazioni sulla struttura da raggiungere?! Cordiali Saluti e grazie ancora per la pasienza!



  14. #14
    Indice di partecipazione al sito: 50 Odontoiatra
    Risponde dal
    2009
    Gentile utente se vuole può visionare questo sito della società italiana di patologia orale.In esso confluiscono certamente gli specialisti della materia.Cordiali salutihttp://www.sipmo.it/sociattivi.asp


    Dr. orazio ischia odontoiatra
    perfezionato in chirurgia orale,implantare,parodontale ,endodonzia,protesi,medicina orale, in odontologia forense,

Discussioni Simili

  1. La situazione è leggermente migliorata
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 15/05/2007, 20:44
  2. Sindrome della bocca urente?
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 22/06/2007, 10:32
  3. Dentiera e palato bollente
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 11/12/2007, 09:27
  4. Espansore del palato prima di invisalign
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12/12/2007, 21:39
  5. Disodontiasi ottavi
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 18/01/2008, 21:39
ultima modifica:  28/10/2014 - 0,20        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896