Utente 147XXX
Salve Medidi di MediciItalia.it , sono un ragazzo di 16 anni, peso dai 40 ai 45 kg, e sono alto 165 cm.

Negli anni precedenti ho seguito un endocrinologo per seguire la mia crescita in ritardo.. il problema è questo : alcuni anni fa per " dare una spinta " al mio sviluppo, l'endocrinologo mi ha somministrato attraverso punture, non mi ricordo cosa; non so se ormoni o etc..

Il problema dell'altezza ormai è superato visto che sono alto 165 cm , considerando che i miei genitore sono sui 160 cm.

Il mio pene presenta peli , da eretto misura 13 cm, non eretto misura 8 cm. la lunghezza non mi spaventa;
Quello che mi spaventa di + è la larghezza visto che non è come quella dei miei amici , è molto molto molto + " stretto " .

Il mio dubbio è che con quelle somministrazioni, lo sviluppo del pene si sia fermato , anche se sicuramente mi ha aiutato molto nell'altezza..

Vi prego di rispondere.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

visti i suoi legittimi dubbi è giunto il momento , eventualmente accompagnato dai suoi genitori, di consultare un andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=95069

Un cordiale saluto.



[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della velocità di risposta. un altra domanda che mi sorge. Avendo unio sviluppo in ritardo, lo sviluppo del pene andrà ancora avanti per un po di tempo, oppure non c'è proprio possibilità che cresca un po di +? Mi trovo un pò in imbarazzo a parlare di questo tipo di cose con i miei genitori
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

sei lei ha veramente 16 anni lo sviluppo dei suoi genitali può essere ancora da valutare.

Comunque le ripeto, vista la sua "giovane" età, approfitti di questo "disturbo-malessere" e ne parli con i suoi genitori per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto.