Utente 147XXX
carissimi dottori vi chiedo un consulto. sono una donna di 35 anni. è da quasi un anno che attuo un regime di alimentazione molto ristretto riuscendo a perdere 55 kg. in questo periodo ho alternato momenti di digiuno totale fino a 4 o 5 giorni per poi quando mangiavo qualcosa andare a vomitare, a volte mangiavo senza vomitare ma il minimo indispensabile. lo scorso mese, ho accusato dolori al fianco destro ed avevo la febbre solo la notte fino a 39 così il 27 01 2010 ho eseguito le analisi al sangue con i seguenti risultati alterati: ast 77/42; alt 105/40; fosf.alcalina 162/110; ca 19.9 88/37; ca 15.3 29.6/25; volume piastr medio 12.4/11; luc 20.7/5; luc assoluti 0.94/0.50. ora il medico ha detto che devo fare la colonscopia; i dolori al fianco destro sia anteriore che posteriore continuo ad averlo ma non ho più la febbre. potrebbe essere dipeso tutto da questa cattiva alimentazione come dice il mio medico? a dimenticavo ho fatto l'ecografia all'addome dove hanno visto un ingrossamento della milza e non so se potrebbe essere utile ma sono stata operata di coliciste 5 anni fa. vi ringrazio anticipatamente. grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sì è molto probabile che abbia ragione il suo medico che mi sembra ben orientato sul da farsi e quindi si affidi a lui.
Il suo stile di vita non è cambiato....ma ha subito una vera rivoluzione (55kg) in relativamente poco tempo.

I marcatori tumorali sono aspecifici e possono incrementarsi anche per cause non tumorali.

http://www.senosalvo.com/attualita_intro09.htm