Utente 138XXX
Buonasera,
circa due mesi fa ho avuto un rapporto anale con una prostituta. Il rapporto è stato protetto. A distanza di due settimane da questo è comparsa una candidosi orale e dopo altre due settiamane ho avvertito burciore e prurito al glande con comparsa di secrezione bianche dense.
Al momento del rapporto non ricordo rotture del profilattico ma ora temo di non essermene accorto e ho paura di aver contratto qulache malattia a trasmissione sessuale tra cui l'hiv soprattutto.
Ho effettuato dei test a distanza di poco più di un mese che hanno dato esito negativo.Tra poco mi sottopporrò ad un tampone per i disturbi al glande.
è possibile che io abbia contratto delle malattie anche con il profilattico?
La comparsa della candidosi orale e dei disturbi al pene può indicare una rottura del preservativo e quindi il contagio?
grazie per l'eventuale risposta
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Salve,
ma perchè lòa fissa dei tamponi al glande? Sono inutili, salvo in caso di candida ma questa è diagnosticabile con un piccolo striscio facendo un micologico diretto. Per tutti gli altri germi i tamponi sono perfettamente inutili, perchè sono zone che non sono certo sterili, poer cui un qualche batterio c'è quasi sempre!
Valuti lA POSSIBILITà DI UNA IRRITAZIONE, E POI? CHI LE ha detto che ha la candida in bocca?
Ma perchè non andare dallo specilista d'elezione che è poi il dermatologo?
Dopo una visitA SPECIalistica, se avrà piavere, riparleremo della cosa.

Un caro saluto

Mocci
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta dottore,
cercherò di seguire il suo consiglio ma al momento sono preoccupato perchè nonostante 2 settimane di trattamento co mycostatin la situazione della lingua e pressochè invariata sempre bianca con punti rossi sparsi e in più ora è comparso un herpes labiale.
mi sono recato dal mio medico che per la lingua mi ha prescritto ITRACONAZOLO e per l'herpes ACICLOVIR ACTAVIS crema.
Temo siano sintomi da contagio hiv.
Sarebbe utile a suo avviso un test hiv a dustanza di due mesi dal rapporto o conviene aspettare ancora?

grazie ancora

saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Allora tutti quelli con una qualsiasi patologia dermatologica dovrebbero essere sieropositvi x HIV? Senta, smetta col fai da te del suo medsico e si rechi da un dermatolgo, penso sia la risposta più seria ai suoi nproblemi.

saluti

Mocci