Utente 338XXX
Salve, ho sempre avuto un eiaculato scarso almeno nelgi ultimi 4 anni ma da un anno è andato progressivamente e rapidamente riducendosi fino a scomparire. Esclusa eiaculazione retograda da esame urine dopo rapporto. Effettuata visita urologia ed esami PSA (1.18)che hanno evidenziato un leggero ingrossamento della prostata.Effettuata ecotransrettale con questo esito: prostata morfologicamente regolare, lievemente ingrandita con peso calcolato di gr.31.42. non ostruzioni, non cisti, no ectasie dei dotti eiaculatori, nè calcificazioni lungo il loro decorso, si escudono cisti del seno urogenitale, lieve ipertrofia della vescicola seminale dx che presenta plurime concamerazioni anecogene, significative di vescicola da stasi. regolale quella di sx.Vescica nella norma.Cosa può essere successo? Cosa posso fare? E' compromessa per sempre la mia fertilità? Con mia moglie, 39 anni, avevamo considerato la possibilità di un figlio ma è troppo tardi?In futuro cosa puo accadere? Attualmente dopo l'orgasmo sento un leggero fastidio, può peggiorare? Grazie anticipatamente per l'attenzione, attendo ansioso un aiuto. Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore,probabilmente lei ha una congestione in toto del sistema prostato-vescicolare. E' opportuna una rivalutazione specialistica urologica diretta al fine di avviare un corretto iter terapeutico. Inutile aggiungere altro.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
caro signore le consigli di recarsi a controllo urologico per una valutazione precisa e chiara della sua situazione urologica
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
il problema è di non poco conto quindi le consiglio e in questo concordo con i colleghi una visita urologica.
Cordiali saluti