Utente 148XXX
Due giorni fa, dopo una visito dal mio medico, che devo dire è stato di poche parole e domande, ho stabilito di effettuare un intervento di frenulectomia. Dato che i tempi di attesa per l'intervento al laser sono relativamente lunghi ho optato per quello chirurgico. vorrei sapere quali sono le differenze nei risultati, considerando che il motivo principale di questa scelta è quello della eiaculazione precoce.
Fino a 7 anni fa il frenulo, un pò breve, era ancora intatto e non mi portava nessun dolore eccessivo o problemi di ipersensibilità. In altre parole, i miei rapporti duravano abbastanza a lungo. Dopo una lacerazione parziale invece i tempi si sono accorciati (10 min o anche meno nella maggior parte dei casi), con relativi disagi con la mia partner. Può essere conseguenza di una problematica ricicatrizzazione? E se sì, con quante probabilità la frenulectomia può risolvere il mio problelma?
Un' ultima domanda. E' possibile usufruire della cassa mutua nazionale per tali tipi di intervento?

L'appuntamento per l'intervento è fra 2 gg!!

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,procederei con la frenulectomia,innanzitutto,per evitare una nuova lacerazione che,oltre al dolore,provoca certamente imbarazzo a 31 anni...Se poi l'intervento sortirà vantaggi sulla eiaculazione,comunque non molto precoce,come valore assoluto,é da vedere nel tempo.
Quanto alla possibilità di ricorrere al SSN,credo che vi siano urgenze maggiori che passerebbero avanti al Suo problema,a meno che non abbia qualche amico che... Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la pronta risposta. Direi che se la lacerazione avvenisse naturalmente durante il rapporto sorpasserei facilmente l'imbarazzo. Ma ho già atteso troppo.
Il suo consiglio è stato comunque di incoraggiamento, anche perchè ero ancora restìo se affrontare un intervento solamente per "semplici" problemi di sensibilità. Ora so che è meglio chiudere questa faccenda una volta per tutte.
Non ho ancora capito l'eventuale maggior efficacia dell'uno o dell'altro tipo di intervento (laser o bisturi).

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'efficacia é sovrapponibile.Cordialità.