Utente 135XXX
Salve, l'altro giorno ho avuto un problema mentre stavo facendo sesso con la mia fidanzata. Ho sempre avuto difficoltà nello scoprire il glande, sia per problemi di elasticita' che per mia disabitudine. Credo comunque quasi certamente di riuscire a scoprire il glande se il mio pene non e' in erezione perche' e' gia' capitato altre volte, anche se molto raramente perche' è una cosa che mi fa un po senso. Durante l'erezione invece non riesco a scoprire completamente il glande.
Quando facevo l'amore con il preservativo non sentivo dolore, mentre da quando la mia fidanzata ha cominciato a prendere la pillola faccio l'amore senza, e se il mio pene non e' sufficientemente bagnato dal mio stesso liquido, allora sento dolore. Durante l'atto sessuale quando va bene, il glande si scopre al punto giusto, non totalmente, ma neaneche al punto da farmi sentire dolore...
Ieri pero' e' accaduta una cosa che mi ha spaventato parecchio: mentre ero dentro ed ero molto bagnato, il glande si e' scoperto del tutto, appena ho avvertito questa sensazione sono uscito e non riuscivo piu' a ricoprirlo... Avevo temuto che si fosse rotto il frenulo, ma c'era soltanto una macchiolina di sangue e il frenulo c'era... Non era doloroso ma fastidioso... Il problema era che non riuscivo piu' a ritirare la pelle su... Ho avuto paura. Il glande era gonfio come se "strozzato dalla mia stessa pelle"... Poi con calma e con le mani ho preso la pelle di dentro e l'ho tirata fuori, ho fatto lunghi sospiri per far rimpicciolire il pene e sono riuscito a metterlo apposto... Ora so che si e' trattato di parafimosi giusto?
Adesso volevo sapere: e' il caso di preoccuparmi?
posso riprendere l'attivita' sessuale facendo piu' attenzione?
che consigli potete darmi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile signore, le consiglio di eseguire una visita andologica o urologica per programmare un intervento di circoncisione.Lei è infatti affetto da una fimosi e quello che le è capitato potrà ,pima o poi . riaccadere(parafimosi).

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
capisco... ma la circoncisione e' per il frenulo corto quindi per risolvere la fimosi... ma per l'eventuale parafimosi anche se togliessi il frenulo non avrei comunque problemi??
[#3] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
e soprattutto come mai se mi e' capitato un episodio di parafimosi sono riuscito a rimettere tutto a posto da solo?
[#4] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
perchè esistono vari gradi di fimosi e di conseguenza possono verificarsi episodi di parafimosi di varia gravità