Utente 299XXX
Ho subito un intervento di colecistectomia laparoscopica 16 giorni fa ma in seguito ho avuto delle complicanze legate alla presenza di un calcolo di 2 mm nelle vie biliari, cosa che causava dolori molto forti e perdita di liquido dalla ferita, nonché febbre (al massimo 38). Mi è stato fatto un ERCP 7 giorni fa e i dolori sono cessati, ma porto ancora un drenaggio per smaltire il liquido in eccesso. Il problema è che da 2 giorni presento una forte pesantezza e indolenzimento dell’addome, che sembra provocato da qualcosa che ho mangiato, nonostante stia seguendo una dieta leggera.Inoltre presento temperatura corporea di 37,5 °C. Cosa è necessario fare in questi casi? E’ necessario assumere dei farmaci o è un normale effetto dell’intervento? La cosa è molto fastidiosa, ma sono più che altro preoccupata di aver sbagliato qualcosa nella dieta. Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Coda
24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
nON PENSO CHE SIA COLPA DELLA SUA DIETA. RITENGO CHE LEI SIA SEGUITA DAI MEDICI CHE L'ANNO OPERATA. SE COSì NON FOSSE SI RIVOLGA SUBITO DI NUOVO A LORO CHE SAPRANNO COME AGIRE IN QUESTA CIRCOSTANZA. OLTRETUTTO MI DICE DI AVERE UN DRENAGGIO CHE PENSO SIA ESTERNO, QUINDI AVRA' PROGRAMMATO DEI CONTROLLI RAVVICINATI.SE HA FEBBRE E MALESSERE, SI RIVOLGA SUBITO A CHI LA OPERATA
AUGURI
DR ANDREA CODA