Utente 806XXX
Gentili dottori,
ho appena ritirato il referto dell'holter ECG eseguito in data 08/02/2010. Ve lo trascrivo:

Battiti Totali:102678
Battiti sconosciuti:17
Altri battiti:0
Percent AFIB:0

Frequenza:
-Min 44 bpm
-Max 120 bpm
-Med 74 bpm
Salve Bradicardia:60
Più lunga 118 batt
freq min:39 bpm Pause:0
Più lunga 0,0 sec

Eventi ventricolari:
Nessuno (riassumo perchè tutte le voci sono zero)

Eventi Sopraventricolari:
Battiti Totali:6
%battiti: 0,01%
Coppie:0

Salve Tachi SV:0
Più lunga:0
Freq Max:0
SVE/minuto max:1 batt
SVE/ora max:2 batt
SVE/ora medio:0,3
SVE/1000:0,1

Note Ritmo sinusale durante l'intera registrazione con normale escursione nictemerale della frequenza cardiaca (min 44 max 120 mean 74)
Rarissime extrasistoli sopraventricolari,isolate
Assenti extrasistoli ventricolari
Conduzione atrioventricolare e intraventricolare normale
Assenti pause patologiche


Dunque, capisco anche da solo che è un esito direi rassicurante. Siete d'accordo?

Devo però aggiungere che il giorno in cui ho effettuato l'holter ho in effetti avvertito pochissimi disturbi. Cosa che non avviene sempre: nel senso che in altri giorni invece ne avverto di più e più variegate (più forti o più continue) rispetto a quando ho effettuato l'holter (ansia?????????????????????).
Per questo vi chiedo se quest'unico esame è attendibile e posso chiudere definitivamente qui il discorso preoccupazione per extrasistoli, o devo procedere con ulteriori indagini (altri holter ecg eccetera).

Inoltre vi chiedo se la serie di esami che ho effettuato (visita cardiologica con ecg, ecocardiogramma, prova da sforzo su tappeto e ultimo holter ecg 24h) è da ripetere periodicamente e se si, ogni quanto.

Grato a chiunque voglia rispondere.

Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
come lei ha già intuito il suo esame Holter è perfettamente nella norma. Essendo così giovane, se asintomatico, ed in assenza di cardiopatie, non ha obbligo a procedere a breve a visita cardiologica o ad ulteriori accertamenti.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta.

Quindi in conclusione, assunto che:

-il cardiologo dopo aver visto il risultato di questo holter ecg (e delle altre precedenti indagini visita con ecg, ecocardiogramma e prova da sforzo) nel tranquillizzarmi (il mio cuore è normale) mi ha consigliato bisprololo 1,25mg al bisogno (quando le extrasistole rompono tanto)

-la mia sintomatologia è molto variabile: in alcuni giorni sento le extrasistoli più numerose, più forti e più prolungate rispetto al giorno in cui ho fatto l'holter in cui ne ho sentite veramente pochissime (un giorno perfetto da quel punto di vista)

quello che vi chiedo è:

-è il caso di effettuare un altro holter ecg vista la scarsità dei sintomi nel giorno in cui ho effettuato l'holter ecg? oppure è comunque sufficientemente rappresentativo questo esame e quindi posso RAGIONEVOLMENTE chiudere tranquillamente il discorso qui seguendo le direttive del cardiologo?


grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Un Holter Ecg andrà comunque fatto a distanza, soprattutto per controllare l'efficacia della terapia farmacologica assegnatale, effettui magari anche un controllo della funzionalità tiroidea se la sintomatologia dovesse perdurare.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore.

In realtà la funzionalità tiroidea l'ho già valutata recentissimamente ed è nella norma.
Per quanto riguarda l'efficacia della terapia che mi ha dato il cardiologo essa è "al bisogno" e non a lungo termine, quindi non abbiamo previsto un monitoraggio della sua efficacia.

Il mio dubbio che vi esponevo era solo sull'affidabilità e attendibilità di un unico holter ecg nella descrizione di un evento aritmico che, nel mio caso, è assai variabile (per esempio in questi ultimi giorni ne avverto pochissime).

Grazie per la disponibilità.
[#5] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore,
chiedo scusa se rinnovo la domanda del mio ultimo post, è solo che attendo un suo riscontro per chiudere definitivamente questo discorso, e cioè:

-è il caso di effettuare un altro holter ecg vista la scarsità dei sintomi (rispetto ad altri giorni) nel giorno in cui ho effettuato l'holter ecg? oppure è comunque sufficientemente rappresentativo e descrittivo questo unico esame e quindi posso chiudere tranquillamente il discorso qui, e seppellirlo nella memoria (chiaramente fino all'eventuale caso in cui dovesse insorgere un deciso e costante peggioramento dei sintomi)?
Tutto questo considerando la negatività di tutti gli esami (profilo tiroide compreso) e prendendo il bisoprololo "al bisogno", come consigliato dal cardiologo....


Grazie ancora della sua disponibilità e pazienza.

Cordialità.
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Assumere un betabloccante al bisogno, a parte un effetto placebo, non ha alcuna efficacia terapeutica. Se invece l'assunzione del farmaco risulta costante, sarebbe bene effettuare un Holter ECG o quanto meno un ECG a distanza di un mese.
Saluti
[#7] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dr Martino.
Il discorso di non fare una terapia continuativa era dovuto al fatto che i miei sintomi sono altalenanti e non costanti, non ripetitivi.
Infatti il cardiologo non aveva emesso alcuna terapia: solo su mia insistenza nel dirgli che a volte sento di più le extrasistoli mi aveva dato quel farmaco con quella posologia.
Che tra l'altro non stò assumendo, perchè non ne sento il bisogno al momento.

Il mio dubbio (di cui cercavo soluzione da lei) quindi non era sul monitorare la terapia che non seguo, ma sul affidabilità ed efficacia dell'esame holter, praticato in una giornata di "calma assoluta" dal punto di vista extrasistole, e sull'eventualità o meno ,quindi, di doverlo ripetere per avere un quadro più chiaro della mia (a questo punto presunta) aritmia. Ad essere sincero mi piacerebbe chiudere definitivamente questa storia e smettere di preoccuparmene...ma lo posso fare????


Grazie
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la saltuarieà delle sue extrasistoli è già espressione di benignità, per cui stia pure tranquillo.
Saluti
[#9] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dr. Martino,

mi ha tranqillizzato.


Cordiali saluti