Utente 725XXX
salve ,ho 64 anni e
ho un'ernia inguinale da circa tre mesi . da qualche giorno comincia a darmi fastidi abbastanza dolorosi. il mio dottore mi ha consigliato di intervenire chirurgicamente. nella mia storia clinica premetto che ho subito tre interventi all'addome in seguito ad aderenze per asporto della milza( avvenuto in incidente ),e sono affetto da problemi cardiopatici quale fibrillazione atriale ( assumo cumadin ).non so se questi problemi possono legare complicanze x l'intervento.cosa ne pensate? grazie .distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In linea di massima no, la valutazione chirurgica ed anestesiologica preintervento tuttavia permetteranno di determinare l' eventuale rischio aumentato, mettere in atto le misure necessarie per eseguire l' intervento (esempio sospensione temporanea del coumadin) e permetteranno di scegliere l' anestesia e la tecnica piu' indicate. . Auguri!