Utente 148XXX
Gentile dottore, Le sottopongo la risultanza del mio Spermiogramma chiedendoLe se i valori sono sufficienti per effettuare un IUI. Mi potrebbe inoltre indicare delle eventuali terapie per migliorare le qualità degli spermatozoi?

Ringrazio per l'attenzione.


volume:3.80
colore: avorio
aspetto:opalescente
viscosità: aumentata
fluidicazione a 60 min completa
PH:7.6
Concentrazione di spermatozoi : 2 milioni/ml
Numero totale di spermatozoi: 7 milioni/eiac
Totale :6
Rapidamente progressiva: 1
Lentamente progressiva: 1
Non progressiva :4
Vitalità:
test all'eosina :40
Morfologia degli Spermatozoi:
Forme tipiche :33
Anomalie della testa: 49
Anomalie del tratto intermedio: 15
Anomalie del flagello: 3
Esame microscopico:
Agglutinazioni : assente
cellule rotonde: rare
Leucociti < 1
emazie : assenti
Batteri : assenti

I Valori ormonali di mia moglie:

S-LH Ormone luteinizzante 6,0
S-FSH Ormone Foll.Stimolante 7,0
S-Prl Prolattina 14,2
S-Testosterone 6,89

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
con 2 milioni di spermatozi si fa una icsi, non una iui. Poi non sappiamo le cause del suo basso conteggio spermatico, che potrebbero essere reversibili: sono una dozzina ed ognuna con sua terapia. Per cui consulti collega in diretta. Non interpreto i valori di sua moglie. Faccio altro mestiere.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

fatta la costatazione che il suo liquido seminale presenta dei parametri che ci dicono che è stato fatto in laboratorio non dedicato e quindi necessita di una sua ripetizione in ambiente più aggiornato poi , se i valori soprattutto del numero degli spermatozoi, sono quelli indicati una inseminazione intrauterina (IUI) non ha alcun senso clinico proporla.

A questo punto le consiglio di ripetere l'esame del liquido seminale , possibilmente presso un laboratorio che segua le indicazioni date dall' Organizzazione Mondiale della Sanità.

Fatto l'esame , se la sua dispermia sarà confermata, poi bisognerà consultare un andrologo esperto o specializzato in patologia della riproduzione umana che valuterà la sua situazione clinica per capire la causa o le cause del suo problema ed impostare poi, se possibile, una terapia mirata.

Un cordiale saluto.