Utente 109XXX
Salve dottore,
leggendo il foglio illustrativo del medicinale efferalgan ho scoperto che dosi elevete di paracetamolo provocano danni al fegato.
io avendo una ciste pilonadale che mi attanaglia da 11 giorni, ho dovuto prendere 3-4 compresse di tachipirina 1000mg ogni giorno per attenuare il dolore. Secondo lei ho esagerato con le dosi? sono in pericolo di citolisi epatica?cosa posso fare per eliminare in fretta il paracetamolo dal mio organismo?
Ps sono una ragazza di 21 anni, di 60 kg. grazie aspetto una risposta urgentemente. arrivederci
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, il paracetamolo oltre che antipiretico è un ottimo analgesico quando assunto a dosaggi superiori che però non possono superare i 3/4 grammi al giorno. Infatti come lei stessa sa dosaggi superiori possono essere epatotossici.
Il dosaggio da lei assunto quindi rientra in quello terapeutico che noi anestesisti generalmente prescriviamo nel postoperatorio.
Non penso lei abbia riportato dei danni se il suo fegato parte da una buona condizione ne deve fare qualcosa per "eliminarlo" in breve tempo. Se mai deve al più presto risolvere chirurgicamente il problema della cisti pilonidale che come forse saprà tende a fistolizzarsi oltre che in superficie anche in profondità allargando il tramite fistoloso consistentemente. Pertanto per evitare che l'asportazione sia poi più invasiva le consiglio di provvedere.
Cordiali saluti