Utente 148XXX
salve a tutti sono un ragazzo di 22 anni, ho un infiammazione all epididimo che mi sta preoccupando.
3 settimane fa ho avuto le placche alle gola, mi hanno prescitto, riposo takipirina e antibiotico ( ho preso l AMOXICILLINA) per una settimana.
è passato tutto ma ho notato un paio di volte che mentre facevo un bagno caldo l epididimo del testicolo destro si è ingrossato e indurito, questo per un oretta poi si è sgonfiato, e cosi un altra volta. Ora dall ultima volta è rimasto gonfio piu che l epididimo del testicolo destro, il dotto deferente e un po l epididimo.
Oltre ad essere un po gonfio lo sento un po indolenzito, e sento questa sensazione fino all inguine. Premetto inoltre che faccio uso di finasteride ( 1/4 al di di PROSCAR) dall 8 ottobre 2009 quindi quasi 4 mesi e mezzo. Dovrei preocuparmi? Dovrei riprendere per un altra settimana L AMOXICILLINA perche potrebbe essere un infezione batterica? devo fare qualche esame?

vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,gli epididimi,al pari dei testicoli e dei deferenti,non si gonfiano e sgonfiano nel giro di ore...
Può essere possibile che vi sia uno stato infiammatorio ma lo stesso é difficilmente percepibile al tatto nei modi che descrive.L'assunzione di finasteride non deve crear>Le problemi,in quanto eventuali effetti collaterali sono reversibili con la sospensione della stessa.Non capisco perché debba essere Lei ad ipotizzare lo schema terapeutico da seguire e non,ad esempio,il Suo medico,sulla scorta di esami diagnostici quali l'ecografia scrotale,lo spermiogramma con coltura,l'urinocoltura e,ovviamente,un'attenta visita.
Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
faccia valutare l'obiettività clinica ad un medico, meglio se specialista. il fai da te è pericoloso.
sarà il medico , dopo la visita a decidere se sono indicati esami e quali.
cordialmente