Utente 131XXX
Salve,
ho riscontrato condilomi nel periodo di ottobre 2009 sul frenulo del mio genitale. Ho curato questi tramite 4 sedute di crioterapia dato che i condilomi recidevano ogni 1-2 settimane. L'ultima seduta è stata fatta agli inizi di dicembre 2009 per un solo e ultimo condiloma e da quel giorno sino ad oggi non ho più avuto recidive. Ora chiedo a voi esperti, cosa dovrei pensare: sono guarito o dovrei aspettare ancora un determinato periodo prima di esserne certo? Con guarito intendo dire, non avrò più recidive in quanto mi sia autoimmunizzato e posso avere una vita sessuale normale? Potrò l'indomani tentar di avere un bambino senza la paura di contagiare la mia eventuale compagna?
Nel frattempo ho notato che il mio frenulo, da quando ho iniziato a far bruciature, sembra aver perso elasticità o che addirittura si sarebbe accorciato in quanto se messo a trazione provo un po' di dolore che in passato non esisteva. Questo dolore era più intenso nei giorni più vicini della seduta crioterapica ma man mano che passa il tempo, sembra stia diminuendo.
Ora vi chiedo se tornerò come prima o devo farmi consultare da un andrologo?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
fermo restando che la distruzione dei condilomi , espressione della infezione da HPV, non è uguale ad eradicazione del virus dall'organismo, le devo purtroppo comunicare che non esiste una autoimmunizzazione che possa garantirle di non avere più recidive.
Però in assenza di lesioni lei non è contagiante e può avere una normale vita sessuale e pure figli (pensi a cosa avviene con il comune herpes labiale).
Per l'altra domanda , posso rassicurarla sul fatto che la flogosi (infiammazione)indotta dalla crioterapia può essere la causa del dolore , che quindi passerà.
Di solito si ha una restitutio ad integrum, fatto salva la possibilità di esiti cicatriziali alquanto improbabili.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Egr. Dottore,
la ringrazio per la sua esauriente risposta.
Da ciò che ho potuto trarre, in parole povere c'è la possibilità di poter riscontrare nuovamente lesioni da oggi fino ai miei prossimi 50 anni?
Attendo risposte, buonagiornata.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Certamente si, sia per una nuova infezione , sia per una riaccensione ((complice un abbassamento delle difese immunitarie anche transitorio)a tipo recidiva della vecchia.
Ma il mio consiglio è di non entrare in ansia e di considerarsi normale, in assenza di lesioni.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
ok, la ringrazio per la sua disponibilità.
Distinti saluti.