Utente 148XXX
Buonasera sono un ragazzo di 24 anni. Una sera, circa sei mesi fa, ho avuto cinque rapporti sessuali in un arco di tempo di poche ore. Sono stati tutti rapporti protetti e con la stessa partner (la mia ragazza da un anno), escludo problemi di malattie sessualmente trasmissibili e imputo la causa all’eccessiva stimolazione fisica. La mattina seguente, dopo aver urinato ho sentito un senso di pesantezza, e dopo qualche momento è uscito un liquido rosso-marrone, non tanto quanto le urine, ma più di poche gocce. Le successive volte che ho urinato il liquido non è mai più fuoriuscito. Da quel momento ho però gradualmente notato vari sintomi: urine non limpide, senso di leggero bruciore compreso tra i testicoli e l'ano, ritardo nella fuoriuscita dell'urina rispetto al momento di rilascio, sgocciolamento finale, riduzione della pressione del flusso delle urine e raramente, circa due volte in questi mesi, leggero fastidio all’altezza dei reni. L’intensità di questi sintomi ha degli alti e dei bassi (a volte scompare del tutto) e si tratta di fastidi e mai dolore, inoltre non ho nessun problema per quanto riguarda la sfera sessuale. Preciso che prima dell’episodio di sei mesi fa non avevo mai avuto nessuno di questi sintomi, inoltre ho fatto l’esame delle urine e l’urinocoltura dai quali è risultato che non ho nessuna infezione batterica e che tutti i parametri delle urine erano nella norma eccetto una leggera presenza di proteine. Ho già prenotato un visita andrologica, potrebbe essere prostatite?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente non si preoccupi la sua sintomatologia è dovuta ad un infiammazione della prostata dovuta all' alto nuymero di rapporti sessuali
[#2] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dr.Quarto, innanzitutto grazie per la risposta.

Vorrei precisare che l'episodio di sei mesi fa è stato un caso isolato e che solitamente ho rapporti sessuali meno frequenti (4-5 a settimana) ma comunque i sintomi dovuti a quel giorno non sono ancora scomparsi. Sarà necessario trattare il problema o scomparirà da solo?

Grazie