Utente 118XXX
Gentili dottori vi ringrazio in anticipo per l' attenzione che mi verrà dedicata.
Sono un ragazzo di 24 anni sportivo.
Premetto che da qualche anno soffro di attacchi di colite improvvisi che necessitano di ugenza alla defecazione di feci liquidi.
Da qualche tempo però le mie feci e intendo quelle normali, sono di forma appiattita(credo si dica nastriforme) e in alcuni periodi le emetto anche 3,4 volte al giorno come in questa settimana.
Il tutto è accompagnato da un bruciore all' anno dopo la terza quarta volta e da un senso di mancato svuotamento che mi accompagna durante la giornata.
Digitando in internet i sintomi FECI NASTRIFROMI e SENSO DI PESANTEZZA RETTALE mi è uscito cancro al colon e allarmato mi sono recato dal mio curante.

Il mio curante mi ha rassenerato dicendo che alla mia età è al quanto difficile anche se non impossibile ma però lui non è preoccupato anche in vista del fatto che tra le mie parentele più strette, non vi siano casi di neoplasie al colon.
Mi ha prescritto esami del sangue generici e non avendo riscontrato anemia ( tipica a sua detta di patologie gravi al colon) mi ha prescritto i seguenti farmaci:

-Normix 200 in pillole
-Lactoferment in bustine

Prendo questi prodotti da 5 giorni ma la situazione è peggiorata, vado in bagno più di prima e le feci sono sempre appiattite.

Può trattarsi di un periodo transitivo?
Di un restringimento benigno dell'ano?

Non so a cosa pensare..
Alla mia richiesta di effettuare una colonscopia, il medico mi ha risposto che in mancanza di anemia, dimagrimento precoce e sangue nella defecazione questo esame si fa dopo i 50 anni.

Attendo un vostro gentilissimo riscontro.

Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività +48
4% attualità +4
20% socialità +20
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il suo Medico Curante ha ragione: alla sua eta' e senza familiarita' le patologie neoplastiche del colon sono davvero improbabili. Inoltre gli accertamenti che hanno dato risultato negatico dovrebbero tranquillizarla ancora di piu'. Non si deve preoccupare invece per la forma delle feci: dipende da molti fattori, non ultimo la loro consistenza. Una proctoscopia, comunque, potra' ulteriormente tranquillizzarla in merito ad eventuali "restringimenti"
Cordiali saluti