Utente 727XXX
Gentilisso Dottore,
Sono un ragazzo di 36anni e ho fatto un ecografia testicolare dove mi è stato diagnosticato un varicocele di terzo grado sia a destra che a sinistra. L'ecografo mi ha detto che non è grave e non necessità operazione poi per quanto riguarda quello a destra non l'ha scritto in cartella perchè mi ha detto che quelli di destra sono inoperabile quindi, vorrei avre un Vostro parere su ciò che mi è stato detto e se potrei avere problemi di procheazione, grazie.
Distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,personalmente é difficile che faccia operare un varicocele a 36 anni.Ha mai eseguito uno spermiogramma?
Ha mai consultato un andrologo dedicato?Solo la storia clinica,l'esame obiettivo e la diagnosi andrologica possono rispondere ai quesiti che pone.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 727XXX

Iscritto dal 2008
Si l'ho consultato anni fa e ho anche eseguito uno spermiogramma con il seguente risultato: percentuali e concentrazione delle forme mobili inferiori ai valori normali: velocità media; Spostamento laterale della Testa e Indice di mobilità insufficienti: Disformismo.
L'Andralogo però mi disse che non ero sterile e quando avrei voluto procreare mi avrebbe dato una cura.
Ho dimenticato di dirle che ho una lesione al midollo spinale in seguito ad un trauma per cui le iaculazioni sono rare..
Grazie per la sua gentilezza
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...mi sembra singolare che un andrologo dedicato procrastinasse una terapia in occasione di un eventuale ricerca di un figlio,a meno che,aloora come adesso,il problema eiaculatorio sia stato e sia predominante. Rimane,a mio giudizio,una dispermia la cui entità andrebbe,quantomeno,aggiornata.Non posso che consigliarLe una visita andrologica presso un andrologocon certificata esperienza nel campo della fisiopatologia della riproduzione.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 727XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio seguirò il suo consiglio..
Ancora Dstinti saluti