Utente 149XXX
Ciao ho quasi 21 anni e volevo un parere su questo mio problema che non ho mai avuto in vita mia.
Ho avuto molti rapporti sessuali non protetti e non ho mai sofferto di EP.
Prima di conoscere la mia ragazza con cui sto da gennaio 2010,
avevo problemi ad eiaculare nei rapporti sessuali,
di solito duravo quasi sempre un ora e non sentivo che stavo eiaculando,
perdevo sensibilità e dovevo finire con la mano.
Con la mia ragazza l'unica differenza è che non abbiamo avuto la fortuna di avere la casa libera e il tempo necessario per poter fare l'amore in tutta tranquillità.
Data la situazione, a da gennaio fino ad ora, abbiamo sempre fatto le cose dove ci capitava e sempre con la paura che potesse vederci qualcuno.
Di solito riusciamo più facilmente con la posizione a 90, ma con lei vengo subito, e questo non lo sopporto e quindi dopo esser venuto fuori, andavo a lavarlo e pulirlo fino all'ultima goccia e lo rifacevamo.
Credevo che la seconda volta resistevo di più, con le altre ragazze addirittura la seconda volta non ci provavo nemmeno, con lei vengo subito anche la seconda volta, basta l'erezione e funziona come prima.
abbiamo provato altre posizioni ma venivo subito lo stesso.
Io stavo pensando se questo problema è dovuto alla situazione d'ansia,
o magari alla forma della sua vagina che mi da stimoli diversi,
e anche al fatto che sono innamorato.

Grazie per chi mi aiuterà o mi consiglierà cosa fare.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
a naso esiste una forte componente ansiosa nel suo propblema, ma di qua non posso scartare anche fenomeni fisici 8infiammazioni prostaiche o del glande o del prepuzio). Vada da un collega per diagnosi e terapia. E faccia sapere se vuole.