Utente 149XXX
Salve, sono un ragazzo diabetico da 9 anni (18anni) e negli ultimi mesi mi si è presentato il problema delle iperglicemie gravi dopo i pasti...il problema è che non riesco a trovare una causa pur avendo fatto più di una visita con il diabetologo che mi segue.Mangiando le stesse cose tutti i giorni e facendo le stesse unità ho glicemie inspiegabilimente più alte.Ultimamente mi si sta presentando sempre come una cosa cronica, questo problema si è sviluppato però gradualmente, ovvero a volte avevo glicemie nella norma e a volte iperglimie inspiegabili.Per farvi capire meglio vi faccio un esempio:

colazione(fissa da anni) 250 gr latte parz.scremato e 50gr di fette biscottate

questa è la mia colazione da anni ero abituato a fare unità di humalog intorno alle 10 UI ma con il mio problema a due ore dal pasto mi ritrovavo spesso con 300 e passa di glicemie.La risoluzione del problema per il mio diabetologo era quella di aumentare 2 unità ma sapevo benissimo che non era quello il problema perchè è da mesi che esperimento teorie su me stesso non trovando una soluzione. Se con glicemia ottimale intorno ai 120 faccio 10UI il giorno dopo ne faccio 25 di humalog e dopo 2 ore ho 250. 15 UI di differenza e il cambio è stato solo di 50, ma questo non è solo dato da un monorisultato bensi da più di 60 70 risultati riportati sul mio diario...Controllo il sito di iniezioni, le ore ai pasti son sempre le stesse preciso come un orologio svizzero...quando vado per una visita e parlo con il mio diabetologo o con un assistente torno a casa deluso perchè ancora una volta pur spiegandomi alla perfezione noto un grande menefreghismo, gli dico che non posso restare tutto l'arco della mattinata in iper oltre 250 e durante diverse ore nella giornata e ricevo risposte come è normale avere un pò di resistenza al mattino, oppure aspettare che faccia effetto totalmetne dopo 4 ore dall'iniezione...la mia paura è che non prendono i pazienti seriamente e ho paura che trascurino possibili insorgenze di complicanze e in caso credo che non ci siano limiti alla mia rabbia per la loro incompetenza mi liquidano con frasi composte come: il diabete è attività fisica dieta e insulina e basta bisogna lavorare su uno di questi tre, anche se secondo me non è cosi perchè è da quando son diabetico che faccio correzzioni mi informo mi alleno tanto e so di certo capire quando c'è qualcosa che va oltre agli schemi...perfavore mi interesserebbe molto saperne di più perchè ne va della mia salute anche il minimo aiuto per evitare di passare le giornate stressatto stanco e col malditesta pur provando di cercare di alleviare con l'attività fisica e la dieta..so che è lungo ma ho cercato come sempre di essere più chiaro possibili.Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Le consiglio di postare (con copia-incolla) il Suo quesito alla sezione Endocrinologia.
Cordiali saluti