Utente 137XXX
buongiorno,
ho fatto recentemente un esame RMN con MDC all'encefalo richiesto dal mio otorino. Non sapevo di soffrire di claustrofobia, ma purtroppo dopo una decina di minuti sono andato in iperossigenazione e mi è venuta una crisi di panico, quindi ho interrotto l'indagine dopo tre scansioni (mi dicono che sono poche)e prima dell'infusione del mezzo di contrasto.
Mi hanno suggerito di riprovarci con una macchina "aperta" che non so bene cosa sia, però all'istituto Galeazzi di Milano, che usa una macchina del genere, mi hanno detto che non fanno l'encefalo perchè non viene bene. Sto cercando da qualche giorno un ospedale a MI che faccia l'encefalo con la macchina aperta, ma non l'ho ancora trovato. Mi chiedo se non ci sia un'incompatibilità tra gli esami alla testa e le macchine aperte, anche se l'unico motivo di costruirle mi sembra sia quello di evitare la claustrofobia.
Grazie in anticipo per le risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Sutera
28% attività
12% attualità
12% socialità
BAGHERIA (PA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
la visibilità dell'encefalo è buona anche con le macchine aperte, tuttavia alcune di queste sono ad intensità di campo magnetico bassa per cui in certi casi l'esame dell'encefalo non è ottimale, mentre altre hanno intensità di campo magnetico più elevata e sono valide.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Grazie.
Adesso so cosa chiedere.