Utente 149XXX
Gentili Medici,
vi scrivo per una situazione da cui non riesco a venire a capo e per cui non ho ancora trovato qualcuno che sapesse (o avesse voglia ) di prendersi cura del mio caso. Da ormai 5 anni il mio sistema immunitario smbra essersi bloccato.Quasi ogni giorno sono accompagnata da una leggera febbricola sui 37,3 e una costante spossatezza.Soffro di candida recidiva e di tonsilliti ricorrenti.Se un tempo presentavo stitichezza, ora sento il bisogno impellente di evacuare appena finisco di mangiare (con feci molli spesso accompagnate da muco),soffro di edemi ricorrenti al volto per cui, al riscontro di un iperaldosteronismo primario (di cui non sono state chiarite le cause) sono in cura con aldactone da 100 mg/die. Dagli esami della tiroide venne fuori un leggero ipotiroidismo per cui mi prescrissero eutirox da 50 mg/die. Questi sono appunto i farmaci che assumo attualmente (più mix di vitamine) Da un po' di tempo però continuo ad ammalarmi, sono comparse delle profonde occhiaie rossastre e i capelli si sono notevolmente diradati tanto da lasciar intravedere il cuoio capelluto (i dermatologi hanno parlato di alopecia androgenetica). Il ciclo è molto irregolare,talvolta con intervalli brevissimi, altri mesi con ritardi mostruosi.Esami ormonali perfetti.
Tre anni fa mi ricoverarono per accertamenti. Inizialmente il sospetto fu di adenoma ipofisario, scongiurato il pericolo la diagnosi finale si rivelò: iposurrenalismo secondario. Venne poi totalmente rivista dall'endocrinologo che mi curava per l'iperaldosteronismo, sostenendo che i valori dell'acth e del cortisolo si erano modificati quasi sicuramente per l'assunzione recente di cortisone (bentelan 1 mg) con cui curavo le fasi acute di un'allergia ai pollini.
Come se non bastasse, le allergie sono peggiorate e le manifestazioni che prima interessavano solo naso ed occhi si sono estese alle pelle con frequenti dermatiti alle mani e al viso. I denti, poi, si cariano continuamente nonostante pulizie accuratissime.
Attualmente ho 28 anni, studio e lavoro. E non c'è giorno che non mi senta a terra e che non abbia dolori o fastidi di qualche tipo. Sono stanca, e non so più a chi rivolgermi. Ogni specialista concentra l'attenzione sui sintomi specifici che lo riguardano (l'allergologo vede solo la dermatite, la ginecologa la candida, l'endocrinologo la tiroide), ma qualcosa mi dice che questi sintomi sono legati e derivano da un'unica causa.
Il solo minimo comune denominatore che mi viene in mente è una mononucleosi contratta 5 anni fà. Per un mese febbre altissima a 40°, tonsillite e debolezza estrema. E' possibile che da allora il mio sistema immunitario non sia più riuscito a riprendersi? Le analisi del sangue di base rivelano sempre globuli bianchi più alti, come se fossi sempre in fase post-infettiva. Da dove devo partire? A chi rivolgermi?
Vi ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente, capisco la sua preoccupazione. Ha eseguito in tutto questo tempo il dosaggio delle immunoglobuline: IgG,IgA ( anche secretorie) IgM, IgE, i fattori del complemento e tutta la serie di autoanticorpi?Ha eseguito una tipizzazione linfocitaria? Un esame chimico- fisico delle feci? Vi è un aqualche intolleranza al glutine? (anticorpi antitrasglutaminasi e anti gliadina)
Diciamo che il bentelan da 1mg è un dosaggio bassissimo!
Rimango a sua disposizione.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dott. Pascucci,
innanzitutto la ringrazio per aver risposto. Nessuno dei valori da lei citati mi è stato richiesto dal medico di base... Questi i più recenti (circa un mese fà):

Sg-ESAME EMOCROMOCITOMETRICO
GLOBULI BIANCHI (WBC) 8,2 x10^9/L 3,5 11,0
GLOBULI ROSSI (RBC) 4,53 x10^12/L 3,70 5,15
EMOGLOBINA (Hb) 13,9 g/dL 11,0 15,3
RBC VOLUME MEDIO (MCV) 92,3 fL 82,0 100,0
EMATOCRITO (HCT) 41,8 per cento 32,0 45,0
HB GLOBULARE MEDIA (MCH) 30,7 pg 27,0 34,0
CONC. HB GLOB. MEDIA (MCHC) 33,3 g/dL 31,2 35,5
INDICE DISTRIB. RBC (RDW) 14,0 per cento 12,0 15,0
PIASTRINE (PLT) 249 x10^9/L 115 370
CONTA DIFFERENZIALE DEGLI ELEMENTI NUCLEATI
NEUTROFILI 59,2% 4,9 x10^9/L 1,1 6,6
LINFOCITI 30,9% 2,5 x10^9/L 0,9 3,4
MONOCITI 7,1 % 0,6 x10^9/L 0,2 1,3
EOSINOFILI 2,4 % 0,2 x10^9/L <0,5
BASOFILI 0,4 % 0,0 x10^9/L
CHIMICA CLINICA
P-MAGNESIO 2,1 mg/dL 1,8 2,4
P-RAME 106,0 ug/dL 70,0 170,0
P-ZINCO 70,0 ug/dL 70,0 110,0
INDICI DI FLOGOSI
Sg-VES (dopo 1’ ora) 8 mm/h fino a 30

(con eutirox 50 mg/die)
P-TRIIODOTIRONINA LIBERA (FT3) 3,6 pg/mL 2,3 3,6
P-TIROXINA LIBERA (FT4) 1,1 ng/dL 0,9 1,6
P-TIREOTROPINA (TSH) 0,94 mUI/L 0,40 3,70


Io pure che sono profana ritengo che un esame dell'emocromo (senza nemmeno urine e feci) sia troppo poco e poco rilevante per approfondire le cause dei miei sintomi... Ma forse mi sbaglio (?)