Utente 139XXX
salve, vorrei esporvi il mio problema:
Ho 18 anni, e fino a qualche mese fa non avevo nessun problema nei rapporti sessuali con l'altro sesso, riuscendo ad avere prestazioni anche molto durature, ma circa tre mesi fa, con la mia attuale ragazza ho avuto la rottura del frenulo mentre mi masturbava(non eravamo arrivati ancora a fare sesso)!Dopo circa due settimane, dopo accurate cure e visite da parte del mio medico, ritornò tutto come prima, e ripresi le mie attività sessuali con la mia ragazza, ma fin dalla prima volta (sempre e solo mentre lei mi masturbava) notai che resistevo molto di meno, e raggiungevo molto velocemente il punto di eccitazione, mentre prima riuscivo a resistere anche ore.Poi piano piano le cose migliorarono e ritornò tutto (per quanto riguarda i tempi)come prima.
Ma circa due settimane fa io e la mia ragazza abbiamo avuto un timido rapporto sessuale, ma non appena il mio pene toccò le pareti della sua vagina dovetti cacciarlo subito, perchè stavo per venire, cosa mai successa prima con le altre ragazze!Da allora ogni volta, con o senza preservativo succede la stessa cosa!Non penso di avere un problema a livello fisiologico, ma mentale, forte del fatto che prima questo problema non esisteva!Grazie per la vostra disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
le suggerirei una valutazione andrologica diretta, per valutare in ambito specialistico la situazione del frenulo e la possibile responsabilità della componente emotiva.