Utente 149XXX
Salve. Non avendo trovato nulla d'interessante all'interno dei consulti richiesti da altri utenti ed in generale all'interno del sito, mi rivolgo a Voi per un consulto. Negli ultimi tempi ho notevoli problemi di appetito sessuale. Ho 22 anni e sono fidanzato da circa 4. Il problema persiste da circa 3 mesi. Mi accorgo che non si tratta di un calo di attrazione verso la mia partner, ma di un vero e proprio calo di appetito sessuale. Non ho alcun problema di erezione: quando abbiamo un rapporto sessuale ho un'erezione normale e solo sporadicamente un'erezione che definirei completa, ma non al massimo della propria espressione (intendo la durezza del pene). So benissimo che può essere un problema di stress, in quanto studio moltissimo, però sottolineo che non mi ritengo affatto una persona stressata. Fumo abbastanza (1 pacchetto di sigarette al giorno), ma non credo sia quello il problema, dato che fumo da quando avevo 16 anni ed il crollo di desiderio non è stato graduale negli anni, ma immediato nel giro di due/tre mesi. Chiedo, quindi, a voi quale potrebbe essere il problema e da cosa potrebbe essere dettato, e se ci sono dei metodi farmacologici per riacquistare la libido che avevo fino a qualche mese fà. Grazie mille a coloro che tenteranno di aiutarmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,e' fuori strada...In un giovane,piu' che sulle malattie,la diagnosi andrologica fa riferimento in prima istanza sullo stile di vita (fumo,alcol,droghe etc.).Si rivolga ad un esperto andrologo che Le consigliera' di eseguire i dosaggi ormonali di testosterone totale,LH,Prolattina,17 beta estradiolo e quant'altro dovesse sortire dalla visita.Solo dopo la diagnosi,eventualmente,Le vera' prescritta una terapia.Consideri,inotre,che e' corretto parlare di sessualita' vissuta,che si realizza,in genere con la convivenza e non con la occasionalita' dei rapporti.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Non ho ben capito da cosa, a suo parere, potrebbe essere dettato il calo di desiderio, dato che oltre al fumo, non assumo droghe di nessun genere e sono completamente astemio.Inoltre i "dosaggi ormonali di testosterone totale,LH,Prolattina,17 beta estradiolo" di cui parla, potrei farli anche prescrivere dal medico di famiglia, prima ancora di andare da un andrologo?so che è sempre meglio parlare con uno specialista che può, sicuramente, analizzare il quadro completo, però vorrei evitare, dato il mio personale momente economico, di avere delle risposte alle quali anche il medico di polso, esami alla mano, potrebbe dare una risposta. Grazie per i chiarimenti e per l'aiuto che mi darete. Saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...un calo sessuale,nelle sue varie manifestazioni,non necessariamente e' da ricondure ad uno stato patologico ma,se tre mesi di disagio ingenerano tante ansie e preoccupazioni,e' ovvio che una diagnosi andrologica si impone.
Certo che il suo medico puo' interpretare i dati diagnostici ma ho la sensazione che un parere specialistico sia necessario affinche' non si liquidi il problema con il classico "non ti preoccupare,e' un problema di testa...".
Aderisca alla Settimana di Prevenzione Andrologica che iniziera' il prossimo 15 marzo in tutta Italia,con visite gratuite.Ne parli con il Suo medico.
(www.andrologiaitaliana.it),Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Salve, so che magari non si potrebbe fare, però mi potreste indicare una specialista serio e preciso nella mia zona. Qualora non poteste farlo pubblicamente, vi lascio il mio indirizzo email, markomontagna@alice.it. Mi servirebbe una persona che, come giustamente lei dice, non mi liquidi con il solito "E' solo un problema di testa" senza prima provvedere a determinati controlli. Saluti e grazie mille.
[#5] dopo  
Dr. Armando De Vincentiis
52% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
potrebbe consultare questo elenco di professionisti a taranto

http://puglia.paginegialle.it/puglia/andrologi.html
[#6] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
In realtà intendevo se avete qualche conoscenza diretta da consigliarmi personalmente?!?!?!grazie