Utente 149XXX
Gentile dottore,

Per una mgliore comprensione riporto i fatti in ordine cronologico:
fino a qualche anno fa ho praticato calcio a livello agonistico ed ero un esterno di fascia, quindi con grande dispensio di energie. Da 2 anni faccio calcio a 5 ( una partita a settimana coi miei amici più qualche corsettina da me quando ho tempo ( non tutte le settimane )).
Premetto che faccio un lavoro abbastanza stressante.
A dicembre 2009 dovevo sottopormi alla classica visita di controllo sportivo con ECG che risultò perfetto come al solito e urine ok.
La sera stessa però ero sul divano quando feci un movimento con il braccio sinistro che mi causò una forte fitta e bruciare al petto con battito accellerato. Chiamai il 118 e mi feci portare al pronto soccorso. Dopo accurato ECG e esami del sangue dissero che non avevano riportato niente di particolare: solo ansia.
Da quella sera purtroppo però la mia vita è cambiata poichè continuo a sentire oppressione al petto e nodo alla gola oltre a fitte al petto.
Ma soprattutto difficoltà a tenere in tensione il braccio sinistro ( esempio guidare ) , sembra quasi che mi si prenda un crampo al petto tutte le volte che lo tengo sospeso.
Ho fatto i relativi accertamenti quali Ecocardiogramma e prova da sforzo tutti perfetti.
In più una visita fisiatrica che non ha riscontrato problemi al braccio sinistro.
Non so più come fare, ho soli 20 anni e spesso sono costretto a passare giornate veramente difficili a causa di questi problemi.
Prendo 4 gocce di Lorezapam al mattino ma non mi fanno niente.

Come posso fare?
Devo escludere comunque problemi cardiaci dopo i controlli effettuati?
Normalmente ho battiti che vanno dai 50 ai 58 al minuto a riposo.

Spero in una celere risposta,

Saluti e grazie,

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
considerata la sua giovane età, la sintomatologia davvero subdola per una sospetta ischemia miocardica, e la negatività degli esami cui si è sottoposto, risulta davvero difficile orientarsi per una qualche patologia cardiaca. Magari è davvero solo ansia, ma le consiglio per estrema sicurezza e soprattutto per sua tranquillità un test da sforzo.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Caro amico di Firenze, francamente non sembra che tu sia ammalato di cuore. Vedi un pò di chiarire questi dolori, che appaiono essere di natura osteoarticolare. Certamente farai bene a curarti l'ansia. Non certo con le 4 gocce che prendi: è come pretendere di dissetarsi tuffando ritmicamente il dito nel bicchiere di acqua e poi portandolo alla bocca, invece di bere qualche sosrsata. Non posso consigliarti i farmaci (ce ne sono tanti): ma il tuo medico lo saprà. Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Gentili signori,
come già detto ho fatto il test da forzo e sono arrivato fini al massimo a 175 battiti pero non ho avut nessun problema anzi il medico mi ha fatto i complimenti ....

Grazie mille delle risposte

Saluti