Utente 149XXX
Gentili Dottori,

Sono un ragazzo di 18 anni,1 metro e 83 x 80 kili,e da quando sono piccolo ho un ipoacusia all orecchio sinistro(che ora come ora non so se sia insorta prima o dopo la nascita)che non mi ha mai dato alcun problema grazie alla completa funzionalità dell'orecchio destro.

Ad ogni modo durante la crescita ho effettuato annualmente la visita di controllo presso l'otorino e nn ci sono mai stati mutamenti della situazione.

Da circa 6 mesi ho iniziato a fare boxe e fra poco dovrò sostenere la visita medica per passare all'attività agonistica ma ho appreso che la visita comprende esame audiometrico che rivelerà l'ipoacusia e probabilmente mi renderà non idoneo.

Quello che vorrei sapere è se ci sono effettivi rischi e se ci sono elementi a mio vantaggio per un eventuale ricorso.

Cercando nel web ho trovato la storia di Giovanni Improta,un ragazzo sordo che da poco dopo molte battaglie ha ottenuto il nullaosta per l attività pugilistica agonistica e questo è un precedente che mi da speranza.

Vi ringrazio in anticipo per le risposte e spero di risolvere questo problema dato che non trovo giusto che una simile banalità debba compromettere il mio sogno.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Flavio Arnone
36% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
sostanzialmente non vi sono problemi che possano precluderle l'idoneita', pero' ovviamente essendo uno sport di contatto e potendo effettivamente perdere l'udito per un forte trauma temporale (anche se francamente molto difficile) propio all'unico orecchio sano, questo sarebbe un grave problema.
Qunidi effettivamente il medico che dovra' valutare l'idoneita' ragionera' propio in questi termini
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la risposta ma quindi secondo lei potrei combattere oppure no?