Utente 144XXX
Salve, sono una studentessa di informatica di 20 anni.
Ieri ho avuto una giornata particolarmente pesante,la notte precedente avevo dormito poco più di 6 ore. Ieri sera ero stanchissima, vado a letto, provo ad addormentarmi,e nel momento in cui sono in dormiveglia, comincio a sentire palpitazioni che mi fanno svegliare...provo a riaddormentarmi e mi ri-succede la stessa cosa,sentendo vampate di calore nel petto,continuo a cercare di addormentarmi ma mi ricapita di nuovo.allora entro nel panico, cominciano i tremori,la gola secca, difficoltà di respirazione ecc...comincia la paura di un infarto, o di un problema al cuore.alla fine dopo circa 2 orette riesco ad addormentarmi. Una volta addormentata non mi risveglio mai durante la notte.
Ho effettuato un elettrocardiogramma, più un ecocardio da uno specialista per motivi sportivi 3 anni fa. E il cardiologo mi disse, va tutto bene, hai solo un piccolo soffio al cuore, tranquilla, non c'è bisogno che ci vedremo più, stai benissimo.
Chiedevo se era il caso di rieffettuare la visita dal cardiologo o se è solo un stato d'ansia, di stress e stanchezza.mi era capitato un'altra volta, qualche settimana fa,anche in quel caso avevo dormito poco il giorno prima.
Non so se è utile per la diagnosi, ma io soffro di tiroidite di Hashimoto, mi è stata diagnosticata 2 mesi fa, e assumo eutirox 50 mg tutte le mattine.
Sono piuttosto preoccupata....anche perchè sono una persona ansiosa.
Aspetto una vostra cordiale risposta per tranquillizzarmi e capire da cosa deriva questo problema.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
le cause della sua tachicardia improvvisa possono essere molteplici, ma certamente lo stress fisico e mentale, legato alla perdita del sonno è quella più probabile.
Solo nel caso gli episodi si dovessero ripetere sarà il caso di effettuare una visita cardiologica più approfondita.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
grazie mille per la risposta.
Siccome sono una studentessa fuorisede,rieffettuerò un controllo dal cardiologo a fine mese, quando sono a casa.Cercherò di stare più tranquilla...e di fare ore di sonno "regolari" ,dato che alterno giorni in cui dormo fino alle 12 e altri in cui mi alzo alle 7 per motivi universitari e, di conseguenza, prendo l'eutirox appena sveglia. MI scusi se approfitto della sua cordialità per farle un'ulteriore domanda: ho letto che se l'eutirox non viene presa alla stessa ora tutte le mattine provoca problemi cardiovascolari, può essere, o sono le solite dicerie "di internet"? grazie ancora
saluti