Utente 150XXX
Gentilissimi dottori sono un ragazzo di 36 anni e da circa 1 anno soffro di disfunzione erettile. Dopo tanti tentativi a livello personali tipo diminuire lo stress, non farmi pesare troppo il problema etc, ho capito che dovevo mettere da parte questi tentativi personali e consultarmi con un Urologo-Andrologo. Per non dilungarmi tanto vi dirò che l'incontro è sembrato buono e rassicurante e che però il dottore mi ha consigliato il Cialis nella dose di 5 mg da prenedere ogni giorno per una quindicina di giorni. Volevo gentilmente chiedervi se l'uso giornaliero del medicinale di 5 mg al giorno è un uso giusto, oppure è sconsigliabile prenderlo per 15 giorni consecutivi? Siccome devo ancora iniziare questa cura sarei piu tranquillo se mi deste un vostro parere. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
l' approccio mi pare quello di un collega scrupoloso che una "botta farmacologica" cerca di darle quel coraggio sufficiente a vincere ansia di prestaziomne. Ok.
[#2] dopo  


dal 2010
Gentili dottori ho cominciato ad assumere cialis da 5 mg, ma purtroppo alla quarta assunzione del farmaco mi sono uscite macchie rosse per tutto il collo. Volevo chiedervi cortesemente se è giusto interrompere il trattamento. Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
In medicina vale il principio: in corso di ev4ento indesiderato nel corso di assunzione di farmaco, sospendere e farsi vedere dal collega, il quale provvederà.