Utente 143XXX
Gentile dottore, 3-4 mesi fa ho avuto un rapporto sessuale anale protetto. E' stata la mia prima volta con un uomo. In realtà è stata un'esperienza traumatica per il dolore. Leggendo tanti articoli in internet, mi sono sorti due dubbio che sottopongo alla vostra attenzione:

1) Mi tormenta l'idea di immaginare che il preservativo si sia potuto rompere senza essercene accorti (so che l'ha lubrificato ma non so con quale prodotto). Ci tengo a precisare, però, che l'eiaculazione è avvenuta fuori.

2) Avevo un piccolo taglietto (2mm) alla mano causato da un foglio ma non sanguinante. E' possibile che durante la masturbazione il liquido pre eiaculatorio sia potuto entrarvi e contagiare?

3) 10 gg fa ho fatto delle analisi del sangue per un controllo generale e ho la ves bassa (prima ora 2, seconda ora 5, Indice di katz 2, 25). Potrebbe essere un sintomo di qualcosa?

In fin dei conti, le chiedo: ritiene sia opportuno sottopormi al test, oppure mi sto facendo prendere inutilmente dalla paura? Grazie della sua risposta, che sicuramente mi rassicurerà.
Cordialmente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la migliore prevenzione di HIV si attua frequentando persone sieronegative certificate, proteggendo i rapporti ed evitando promisquità. Direio che nel suo caso la possibilità di contagio potrebbe essere nulla.