Utente 150XXX
Gentili dottori, vi scrivo per chiedere un vostro parere riguardo il mio problema.
Ho un carcinoma prostatico diagnosticato tramite biopsia il 12 febbraio dell'anno 2004, con psa 18. Per motivi di salute non è stato possibile operarmi (perchè sofferente di cuore, con bypass coronarico). Mi è stata prescritta la seguente terapia: gonapeptil (una fiala al mese), casodex compresse 50 mg al giorno. Dopo circa 4 anni, il psa si è abbassato a 0,07. Analisi di laboratorio ogni 4 mesi e ultimamente, 6 ottobre 2009. E' stato riscontrato un aumento del psa da 0.07 a 0.51. Mi hanno detto che se supera il valore uno, puo svilupparsi una metastasi, cosa consigliereste di fare? Vi ringrazio anticipatamente,

Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

visto il suo complesso quadro clinico, il nostro consiglio non può essere che quello di monitorare attentamente la sua particolare situazione clinica con il suo reale urologo e con lui studiare tutte le eventuali ed ulteriori indicazioni diagnostico-terapeutiche da seguire.

Un cordiale saluto.