Utente 143XXX
Gentilissimi Dottori vi pongo la mia domanda.
Mio figlio a seguito di incidente della strada ha subito la frattura di un incisico centrale superiore.
La pratica risarcitoria è stata seguita dalla mia avvocata che ha richiesto al dentista una relazione tecnica.
Dopo la richiesta di relazione tecnica regolarmente presentata,la legale ha chiesto poi un CERTIFICATO DI GUARIGIONE CON POSTUMI DA VALUTARE.Il dentista ha risposto chequesto era un certificato che non si produceva per il tipo di risarcimento di mio figlio.
Vi chiedo dunque se questo è vero e per curiosità che cosa è questo CERTIFICATO DI GUARIGIONE CON POSTUMI DA VALUTARE.
Grazie per l'attenzione.
[#2] dopo  
Dr. Mario Corcelli
56% attività +56
4% attualità +4
20% socialità +20
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

un certificato di tal tipo è una mania delle Compagnie di Assicurazione, che lo richiedono per ritenere chiusa la pratica.
Probabilmente il suo avvocato ne ha bisogno perché gli è stato chiesto dalla Compagnia.
Dal punto di vista medico-legale è un certificato assolutamente inutile, soprattutto perché spesso viene fatto in periodo assai lontano dalla effettiva guarigione clinica.

Ad ogni buon conto, tale certificato può essere fatto anche dal medico di famiglia, il quale solitamente scrive: si certifica la guarigione clinica con eventuali postumi da valutare in sede medico-legale.

danno alla persona
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81907
http://www.medico-legale.it/danno_biologico.html

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 143XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dr.Corcelli per la risposta molto chiara.