Utente 348XXX
In seguito a intorpidimento delle caviglie accompagnato da dolori e formicolio alle piante dei piedi, son stato dal medico di base che mi ha verificato, tramite analisi del sangue, la diabete con glicemia 235.
ho iniziato quindi la cura con (diamicron una pasticca al giorno).
dopo 20 giorni ho rifatto gli esami e la glicemia è passata a 181, significato che la cura funziona!
Una cosa che più mi preoccupa è che il formicolio e l'insensibilità alle caviglie esiste ancora anche senza dolori comunque, ma altra cosasa che mi preoccupa è che dall'inizio di tale scpoperta del diabete posseggo un dolore, per così dire, strano al fianco sinistro all'altezza della cintola.
Il dolore, un semplice dolore cutaneo simile ad un'infiammazione forte della pelle, permane.
da notare che la pelle non ha alcun segno di rossore e il dolore parte dal di dietro, e viene davanti passando all'altezza della cintola, per finire all'inguine.

il dottore mi dice che sono patologie che accompagnano il diabete, ed in tale proposito, per l'intorpidimento dei piedi prendo (arvenum 500 mg una pasticca al giorno per stimolare la circolazione.
per quanto riguarda il dolore al fianco si pensa che sia un dolore di infiammazione del nervo femorale, e in tale proposito ho somministrato per 20 giorni (celebrex una pasticca al giorno).
ho anchye prenotato un appuntamento al centro diabetici della mia città, ma il tempo di attesa è lungo, quindi ho pensato di avere una vostra opinione in riguardo.

cordiali saluti e vivissimi ringraziamenti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Andrea Del Buono
28% attività
16% attualità
12% socialità
CELLOLE (CE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,
il valore della sua glicemia è comunque ancora alto e i fastidi che avverte sono legati alla neuropatia diabetica. Pertanto è opportuno modificare la terapia per avere una glicemia di almeno 120 al mattino, in attesa di recarsi al centro diabetologico. Cordiali saluti