Utente 221XXX
Il mio nuovo dentista mi ha fatto notare che la mia masticazione non è normale, e dice che questo potrà causarmi problemi in futuro.in pratica i denti sotto anzichè essere arretrati rispetto ai superiori sono alla pari e leggermente spostati verso sinistra, così che il mento sembra leggermente storto.
il dentista mi ha proposto l'aparecchio io preferirei un intervento risolutivo…è possibile ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Domenico Scopelliti
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2001
Nel suo caso è molto importante la diagnosi. Bisognerebbe accertare se la malformazione è scheletrica o dentale. Dovrebbe fare una serie di accertamenti ( radiografie, foto cliniche, impronte, tracciati cefalofotometrici, esami funzionali per l'articolazione temporo-mandibolare). L'intervento chirurgico sarebbe necessario e risolutore solo a diagnosi certa. Peraltro l'ortodonzia da sola, se l'anomalia fosse a carico dello scheletro, non potrebbe risolvere il problema. Una visita è comunque necessaria. Resto a sua disposizione.
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2004
Gentile dottore, mi sono rivolta ad uno specialista, come da lei suggerito .La diagnosi che mi è stata fatta è la seguente:"artrosi mandibolare a carico dell'ATM di destra con fibromiosite bilaterale e di asimmetria facciale ( è pure presente un cross bite dentale)"
L'esame elettromiografico:
Muscolo massettere Riposo dx 1.9 sx 100 MCV dx 2.6 sx 210
Muscolo temporale anteriore riposo dx 2.5 sx 120 MCV dx 2.8 sx 170
Muscolo massettere riflesso inibitorio ( silent period)
Contatto interdentale (toot tapping) latenzadx 10 duratadx 10 latenzasx 11 duratasx 12
percussione del mento latenzadx20 duratadx 18 latenzasx 18 latenzasx 16
Sintesi: l'attività elettromiografica, valutata in condizioni di massima contrazione volontaria, si presenta ridotta nei gruppi muscolari di destra. Nella norma i potenziali a riposo.
Riflesso inibitorio evocato dal contatto interdentale e dalla percussione del mento presenta una latenza di comparsa ed una inibizione nella norma.
A segiuto di questo mi è stata proposta una placca occlusale ( che ho accettato) da portare di notte che dovrebbe simmetrizzare la mandibola agendo in sede temporo mandibolare. Questa placca oltre a migliorare l'artrite dovrebbe impedirne il peggioramento nel tempo. Tutto questo, esami compresi mi è costato € 2.500,00.
Per risolvere definitivamente il problema mi è stato proposto un trattamento ortodontico per circa un anno, preparatorio all'intervento chirurgico che sarebbe poi risolutivo.naturalmente tutto questo sempre a pagamento , con una cifra di circa 3.500,00 € per l'aparecchio e per l'intervento tra i 5.000,00 e i 10.000,00 €.
Ora io mi chiedo e le cheido, non è possibile avere gli stessi bravi specialisti con il servizio sanitario.
Io purtroppo non posso affrontare un impegno del genere ora,a chi mi posso rivolgere per ottenere lo stesso trattamento?
secondo la diagnosi, le sembra giusto il percorso di cura consigliatomi? Perché il mio dentista mi aveva parlato solo dell'ortodonzia escludendo l'intervento e anche la placca occlusale non mi era stata proposta.
Sono molto confusa e non so se procedere addossandomi questa spesa per molto importante o se restare cosi, continuando a portare questa placca in modo da non peggiorare... un consiglio, grazie di cuore
[#3] dopo  
Dr. Domenico Scopelliti
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2001
La terapia chirurgica, se dovesse essere confermata la diagnosi, può essere effettuata anche con l'assistenza sanitaria nazionale ed in particolare anche presso il mio reparto presso il Presidio Ospedaliero S. Spirito-Villa Betania di Roma. La terapia ortodontica può essere comunque effettuata anche in regime di assistenza dietro pagamento di un ticket il cui costo è variabile da regione a regione. Per poter effettuareil trattamento presso il mio reparto dovrà seguire una procedura e se fosse interessato potrebbe contattare la segreteria al seguente numero: 06 39940133 Sig.ra Claudia e prenotare una prima visita per il Venerdì, giorno dedicato all'Ambulatorio per le Malformazioni maxillo-mandibolari.
Grazie e a presto

Domenico Scopellti
[#4] dopo  
Dr. Domenico Scopelliti
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2001
La terapia chirurgica, se dovesse essere confermata la diagnosi, può essere effettuata anche con l'assistenza sanitaria nazionale ed in particolare anche presso il mio reparto presso il Presidio Ospedaliero S. Spirito-Villa Betania di Roma. La terapia ortodontica può essere comunque effettuata anche in regime di assistenza dietro pagamento di un ticket il cui costo è variabile da regione a regione. Per poter effettuareil trattamento presso il mio reparto dovrà seguire una procedura e se fosse interessato potrebbe contattare la segreteria al seguente numero: 06 39940133 Sig.ra Claudia e prenotare una prima visita per il Venerdì, giorno dedicato all'Ambulatorio per le Malformazioni maxillo-mandibolari.
Grazie e a presto

Domenico Scopellti
[#5] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2004
La ringrazio per la sua disponibilità ma purtroppo io abito a Bergamo e credo che sia troppo complicato farmi seguire da voi a roma. io speravo che lei sapesse indicarmi un cenro qui al nord che si occupi di questa patologia in regime non privatistico ( al San Raffaele di Milano c'è il reparto di Gnatologia ma solo privato!) Non so davvero come comportarmi anche perchè mi sono accorta che anche mio figlio presenta il mio stesso difetto...grazie ancora
[#6] dopo  
Dr. Domenico Scopelliti
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2001
Esistono numerosi Centri di Chirurgia maxillo-facciale nel Nord. Può consultare il sito della Società Italiana di Chirirgua maxillo-facciale e trovare risposta ai suoi quesiti. www.sicmf.it
Domenico Scopelliti