Utente 150XXX
Salve a tutti,
sono un ragazzo di 28 anni, ed ho effettuato un esame di EcoColor Doppler dei vasi spermatici ed uno Spermiogramma, entrambi nella settimana scorsa, in seguito al riscontro di un varicocele di 1^ grado. Sono "perplesso" riguardo i risultati soprattutto dello spermiogramma. Oltre a girare i risultati nei prossimi giorni al mio andrologo vorrei cortesemente una Vostra gentile opinione in merito.
Di seguito i risultati:

Ecocolor Doppler:
Testicoli normali per morfologia, dimensioni ed ecostruttura.
Nella porzione cefalica dell'epididimo destro si rivela una formazione cistica del diametro di 0,7 cm.
Varicoldele di 1^ grado nell'emiscroto sinistro.
Nessuna evidenza di idrocele.
(sia la cisti di 0,7 cm sia il varicocele di 1^ grado mi erano stati già diagnosticati 2 anni fa in una precedente ecografia,e sono stato "rassicurato" all'epoca come ora dal radiologo sulla "non pericolosità" di entrambi, ndr)

Spermiogramma:
Aspetto liquido seminale OPALESCENTE
Motilità spermatozoi a 2h 65%

Note spermiogramma -------
Corpuscoli prostatici ASSENTI
Cellule di sfaldamento ASSENTI
Zone spermioagglutinazione Presenti
Elementi linea germinativa ASSENTI
Emazie ASSENTI
Leucociti 8- 9 per campo
Morfologia spermat. giovani ASSENTI
Morfologia spermat. atipici 37%
Morfologia spermat. tipici 63%
Motilità spermatozoi a 4h 15%
Numero spermat x eiculazione 120.000.000
Volume 2,00 mL
Fluidificazione 30 minuti
Viscosità aumentata
Numero di spermatozoi 60.000.000
Ph liquido seminale 7,40

Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione e la disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un varicocele di I grado,a mio parer,non va operato.La cisti epididimaria non incide sui parametri seminali.Lo spermiogramma evidenzia
un deficit qualitativo (motilita') degli spermatozoi ed una viscosita' aumentata che potrebbe nascondere uno stato congestizio/infiammatorio delle vie seminali.L'andrologo che incontrera' Le fara ripetere lo spermiogramma in quanto quesllo inviatoci non risponde ai criteri consigliati dallo OMS.
Ci aggiorni in merito.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dott. Izzo,
innanzitutto grazie mille per la Sua pronta e cortese risposta.
Anche il mio andrologo e lo stesso radiologo mi sconsigliavano l'operazione per il varicocele di 1^ grado, e mi accennavano che un monitoraggio costante e puntuale (ogni 18/20 mesi) sia di questo che della cisti epididimaria (per controllare che non si "ingrandisca" più del normale e dell'attuale) è sufficiente per , proprio perchè entrambi non influiscono in modo significativo sulla fertilità.
Per quanto riguarda il deficit qualitativo, volevo informarLa (vista la Sua grande disponibilità ed interesse) che nella radiografia di qualche anno fa (2005, quando mi fu riscontrato per la prima volta il varicocele), mi fu riscontrata una prostatite, che curai, dopo visita del mio attuale andrologo, con antibiotici ed antinfiammatori per diverse settimane, con risultati positivi.
Volevo chiederLe cortesemente se quell'infiammazione potrebbe aver "pregiudicato" la fertilità, eventualmente in modo definitivo o meno, e nel secondo caso se ci sono eventualmente rimedi farmacologici adottabili.
Ovviamente farò presente le mie analisi al mio andrologo in settimana, ma a questo punto sarei molto interessato ad un Suo consulto.
Di seguito la diagnosi radiologica dopo l'ecocolordoppler dell'epoca 2005:

Testicoli normali per morfologia, dimensioni ed ecostruttura.
Entrambi gli epididimi, in particolare il destro, appaiono lievemente aumentati di volume, con fine disomogenità strutturale ed ecogenicità lievemente aumentata come per condizione flogistica.
Nella porzione cefalica dell'epididimo destro si rivela una formazione cistica del diametro di 0,7 cm.
Varicoldele di 1^ grado nell'emiscroto sinistro.
Nessuna evidenza di idrocele.
Prostata aumentata di volume, con grossolana disomogeneità strutturale come per prostatite.
Vescicole seminali volumetricamente normali ma con ecogenicità superiore alla norma.

RingrazionLa ancora per l'interesse e la disponibilità Le porgo i più cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
Mi scuso ancora, ma volevo anche chiederLe cortesemente se la mofrologia "era a posto" essendo i risultati:
Morfologia spermat. giovani ASSENTI
Morfologia spermat. atipici 37%
Mi chiedevo se la % di spermatozoi atipici non fosse troppo elevata.

La ringrazio nuovamente
[#4] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
Ultima domanda cortesemente:
il problema della motilità è riscontrabile dopo 2h (65%) o dopo 4h (15%), o su entrambe le misurazioni?
Grazie mille ancora
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la pregressa prostatite non ha inciso in maniera significativa e dimostrabile attualmente sul Suo potenziale di fertilita'.Non ritenendo attendibile lo spermiogramma eviterei di pormi il problema della validita' delle percentuali e dei tempi di valutazione.Credo sia piu' saggio attendere una visione complessiva da parte dell'andrologo di riferimento.Cordialita'.