Utente 140XXX
gentilissimi dottori ho disperatamente bisogno d'aiuto perchè non so piu' cosa fare e a quale professionista rivolgermi. I miei problemi hanno inizio a giugno dello scorso anno con dei dolori addominali che si protraggono per un paio di mesi per poi andar via a fine estate e ricomparire verso fine settembre. chiesto consulto al mio medico di base ho fatto prima una ECOGRAFIA ADDOME, che non ha evidenziato nulla di particolare e successivamente analisi SANGUE OCCULTO NELLE FECI con risultato positivo su tutti e 3 i campioni e panico immediato totale.Fatta la colonscopia nel mese di novembre dello scorso anno essa ha evidenziato presenza di gozzi emorroidari congesti nel canale anale: esame condotto sino al cieco: i tratti colici esplorati appaiono regolari, conclusioni emorroidi di primo grado. Circa due settimane dopo( intanto il dolore addominale era scomparso)ho iniziato ad avvertire un senso di nausea a volte blando a volte intenso che mi ha portato a fare una gastroscopia nel mese di dicembre che ha evidenziato" esofago iperemico al cardias, stomaco e duodeno con aspetto edematoso ed iperemico: conclusioni esofagite da reflusso gastrite e duodenite cronica( cura con Krovaneg da 30 e peridon da 20). pensavo di essermi riuscito a tranquillizzare cosi non è stato: innanzitutto la nausea ad oggi non è andata via ( a giorni la sento meno altri di più), inoltre, per alcuni giorni ho trovato del muco nelle feci. a metà dicembre ho fatto esami del sangue completo di emocromo nella norma, ripetuti a gennaio con valori delle ALT saliti. Ho fatto quindi diverse visite specialistiche e qui VI CHIEDEREI DI SEGUIRMI CON ATTENZIONE: visita gastroenteorologica (con tutti gli esami portati) il medico mi dice di non fare più nulla, di non fare nessun ulteriore esame, ma solo di tranquillizzarmi( mi ha visitato ndr)mi ha detto che il valore delle Alt leggermente innalzato dipendeva probabilmente dallo stato febbrile che avevo accusato i primi di gennaio( le analisi le ho fatte a metà gennaio);visita presso un secondo medico endoscopista chirurgo: il medico mi visita ma consiglia una nuova colonscopia perchè sulla foto che mi hanno allegato si vedeva della cacca(foto fatta nel cieco),tutto ciò mi ha generato ansia ulteriore e inquetudine a non finire: vado dall'endoscopista che mi aveva fatto la colon il quale mi conferma che non è necessaria (anche perchè lui dice che se non avesse visto lo avrebbe scritto nel referto); non contento un terzo ed un quarto gastroenterologo visionano il materiale mi visitano e rimandano a casa dandomi del lexotan in aggiunta al Mepral e che non è necessario ripetere la colon che "ammesso che non fosse completamente pulito cose importanti si sarebbero viste".vado anche da un proctologo che mi trova una anoproctite Perchè non sono tranquillo? E' da un pò che ora accade un fatto che non so se sia associabile a questo: quando vado in palestra e faccio pesi avverto una sudorazione fredda;NON SO PIU'DA CHI FARMI VISITARE, aiutatemi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

lei conosce limiti di una valutazione a distanza se confrontata con una consulenza medica specialistica dal vero.

lei forse se volessimo cercare proprio il pelo nell'uovo, ripeto forse, ha consultato troppi professionisti.

concordo con uno di quelli che le aveva consigliato di scordarsi tutto e rivalutare a distanza di tempo.

la sudorazione durante l'attività sportiva direi che è un evento piuttosto normale.

probabilmente, vista la sua età, sarà sotto tensione per il lavoro, spesso questi disturbi potrebbero verificarsi proprio in presenza di tensioni in famiglia o sul lavoro.

mi tenga informato

cordiali saluti
[#2] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

lei conosce limiti di una valutazione a distanza se confrontata con una consulenza medica specialistica dal vero.

lei forse se volessimo cercare proprio il pelo nell'uovo, ripeto forse, ha consultato troppi professionisti.

concordo con uno di quelli che le aveva consigliato di scordarsi tutto e rivalutare a distanza di tempo.

la sudorazione durante l'attività sportiva direi che è un evento piuttosto normale.

probabilmente, vista la sua età, sarà sotto tensione per il lavoro, spesso questi disturbi potrebbero verificarsi proprio in presenza di tensioni in famiglia o sul lavoro.

mi tenga informato

cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
gentilissimo dottor catani, la ringrazio per la risposta celere e veloce le vorrei tuttavia chiedere per meglio comprendere, vale a dire, è normale avere anche una sudorazione fredda? mi dicono tutti di tranquillizzarmi ed io ci provo e magari mi pare di stare tranquillo anche se poi mi rendo conto che alla minima anomalia tendo immediatamente ad allarmarmi.
inoltre dottore caro, volevo chiederle una cosa ancora che mi è sfuggito di scrivere: quando ho fatto la colonscopia mi hanno scritto di emorroidi congeste nel canale anale. ho fatto una visita da un colonproctologo circa una ventina di giorni fa il quale mi ha detto dopo visita di avere una ano-proctite e mi ha dato delle supposte di topster e delle bustine di venoruton e che non c'era bisogno di fare altri controlli. Lei cosa mi dice al riguardo? Di cosa si tratta in buona sostanza?
[#4] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

è difficile dietro un monitor avere pareri diversi da quelli che altri professionisti hanno viceversa avuto la possibilità di valutare de visu.

dopo il ciclo di trattamento con le supposte io le consiglierei un controllo.

cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
gentile dottor catani comprendo perfettamente quando dice che esprimere delle opinioni dietro un monitor è difficile, tuttavia credo in tutta sincerità di non aver compreso appieno cosa mi consiglia da quello che io sono riuscito a farle comprendere esprimendomi.
ovvero: lei mi dice che la sudorazione fredda non ha nulla di anormale o se lo è cosa dovrei fare? ed infine dopo il ciclo di supposte che tipo di controllo mi consiglierebbe? una visita (se si presso quale specialista?)o altri esami?
la ringrazio nuovamente per la sua disponibilità
grazie
[#6] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
le avrei consigliato di recarsi da colui che le ha prescritto terapia con supposte (proctologo).

sia per quanto riguarda le terapie che per le indagini diagnostiche sono contrrio ad esprimermi per via telematica, per i motivi sopra espost.

mi tenga informato